Martedì, 19 Novembre 2019

    Il pulsanese Don Panzetta arcivescovo di Crotone: "Ho timore, ma intraprendo questo viaggio con gioia"

    Foto studio R.Ingenito Foto studio R.Ingenito

    "Sono molto agitato, sia benedetto il Signore, riconosco in lui l'unico protagonista di questo evento che tocca la mia vita. Sono travolto da tre sentimenti: lo stupore, il timore e la responsabilità". Sono queste le prime parole di Don Angelo Panzetta, originario di Pulsano e nominato da Papa Francesco arcivescovo di Crotone-Santa Severina, rilasciate nel cappellone di San Cataldo alla presenza dell'arcivescovo di Taranto, Filippo Santoro.

    "Il timore nasce dalla domanda: sarò in grado di essere vescovo? Ed ho capito che quando il Signore chiama qualcuno, lo rende idoneo. Immediatamente ho risposto dunque positivamente, senza tentennamenti. Mi ritengo sì intimorito, ma non schiacciato dalle paure. La responsabilità - prosegue Don Panzetta - nasce dal desiderio di non vanificare la misericordia di Dio e di essere all'altezza del mio compito".

    Il suo pensiero sulla vicenda ArcelorMittal: “La situazione Ilva è complessa, ma la mia nomina sia un segno di speranza visto che sono figlio di un ex operaio Italsider. Dio - conclude il nuovo arcivescovo di Crotone-Santa Severina - conferma il grande amore che ha per questo territorio e questa splendida città".

    Il commento di monsignor Filippo Santoro

    "La nostra Chiesa si rallegra. È per noi un momento di grande gioia, entrare a far parte della successione episcopale è una cosa bellissima per Don Angelo. Tenuto conto delle situazioni e dei problemi così difficili da affrontare per Taranto a causa della siderurgia, la gioia è straripante per questa nomina. Ci riempie di speranza per il futuro di Taranto e per l'intero Meridione. Don Panzetta il 27 ottobre sarà ordinato presso la Concattedrale Gran Madre di Dio di Taranto".

    Brevi accenni alla biografia di Don Angelo Panzetta

    Nasce a Pulsano il 26 agosto 1966. È stato preside della facoltà teologica pugliese per due mandati. È stato ordinato sacerdote il 14 aprile 1993. Inizialmente ha avuto l'incarico di vice parroco a Pulsano ed è stato segretario particolare del precedente arcivescovo, monsignor Benigno Papa.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati