Martedì, 14 Luglio 2020

    Zoom imprese. Toma: “Settore moda tra i più colpiti dalla crisi”

    “Zoom Spazio Imprese – I settori produttivi alla prova del Covid”. Si chiama così lo spazio informativo – divulgativo organizzato da Confindustria Taranto che coinvolgerà, a partire da oggi, lunedì 29 giugno, tutte le attività produttive presenti all’interno della compagine associativa. Di volta in volta, attraverso apposite conferenze, i referenti delle varie sezioni di Confindustria faranno un bilancio della situazione post-Covid (situazione delle imprese, dati, criticità, iniziative e prospettive), attraverso un “punto stampa” dedicato che si terrà nello spazio antistante la pensilina Liberty, in via Cariati.


    Oggi la partenza con uno dei settori più colpiti dalla emergenza Covid 19: il tessile.

    “L’iniziativa di Confindustria Taranto - spiega il presidente Antonio Marinaro - riguarda il riavvio e la liquidità. La limitazione nelle casse delle imprese non consente di riavviare adeguatamente il sistema economico. L’eccezionalità della vicenda deve essere trattata con criteri eccezioni. Ci troviamo nella Pensilina Liberty, un auspicio di ripartenza osservando questo panorama e dando le spalle all’impianto siderurgico che va riavviato e adeguato ma la maonocommitteza in città ha lasciato danni economici irreversibili”. Presente all’incontro il presidente della sezione Tessile Moda Abbigliamento Salvatore Toma che specifica: “Il settore moda è uno dei più colpiti dalla crisi. Puntavamo sul mondo delle cerimonie ma l’80% è stato sospeso, tutto è rimandato al 2021. Ci sono diversi milioni di euro di capi bloccati. I saldi sono stati posticipati all’1 agosto ma in ogni caso la perdita prevista è tra il 30 e il 50%. Come Confindustria vogliamo mantenere i posti di lavoro attuali (ci sono circa 5mila posti di lavoro per l’indotto) ma la cassa integrazione non basta. Vogliamo soluzioni, come fonti di credito per accelerare i soldi da far arrivare ai comparti ed eliminare il costo del lavoro del 2020, diminuendolo per il 2021”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati