Lunedì, 19 Aprile 2021

    Protesta Tct: Peacelink e Wwf Taranto esprimono solidarietà ai lavoratori

    Fulvia Gravame, responsabile del nodo di Taranto di Peacelink e Fabio Millarte presidente del Wwf Taranto esprimono la loro solidarietà ai lavoratori che da due giorni sono in presidio permanente nel porto mercantile.

    «Il porto commerciale e le bonifiche sono le priorità per Taranto. -dicono- I lavori di dragaggio al porto sono stati bloccati di nuovo per l'ennesimo ricorso al Tar di una delle ditte partecipanti alla gara di appalto. Si tratta dell’ennesimo blocco di un importante finanziamento pubblico per aprire il nostro porto al vero traffico commerciale, mentre ora prevale nettamente quello industriale legato all'Ilva o all’Eni».

    Nel frattempo sono andati avanti i lavori per la piastra logistica ma non si sono risolti altri problemi legati alle infrastrutture di collegamento.
    «La gestione del traffico commerciale richiede professionalità di alto profilo oltre alle maestranze già esistenti e peraltro in Cassa Integrazione da 28 mesi. - commentano Gravame e Millarte- Il nostro porto ha una conformazione naturale ottimale per ospitare il traffico commerciale ed è vicinissimo alla ferrovia, alle statali e all'autostrada».
    Insomma per Peacelink e Wwf Taranto «i lavori di ampliamento del porto, insieme a quelli per le bonifiche, sono prioritari per dare alternative alla città e richiedono molta più attenzione da parte dei decisori».
    Ricordano a tal proposito che «nel Protocollo d'intesa del 26 luglio 2012 tra numerosi ministeri, Regione e enti locali che faceva riferimento alla questione Ilva esplosa quell'estate, si ribadiva l'investimento già previsto per i lavori di ampliamento del porto e che in questi due anni sono stati approvati ben sei decreti legge sull'Ilva e nessuno sul porto o sulle bonifiche».
    Ciò detto, chiedono azioni concrete e risolutive a tutte le istituzioni per risolvere laa situazione di stallo determinatasi.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati