Consiglio comunale: approvato il rendiconto di bilancio 2016. M5S: «la maggioranza è spaccata»

Mercoledì, 30 Agosto 2017 12:27

Si è riunito mercoledì 30 agosto il consiglio comunale. Tra i punti all'ordine del giorno, l'esame del rendiconto della Gestione dell'esercizio finanziario 2016 e la manovra di riequilibrio e assestamento del bilancio 2017-2019.

Con 17 voti a favore e 6 contrari, é stato approvato il rendicondo di bilancio per l'anno 2016 (che risale alla precedente Amministrazione Stefàno). Un risultato raggiunto dopo una lunga discussione che ha tenuto impegnata la massima assise cittadina per l'intera mattinata.
Due le questioni sollevate, ad apertura di seduta, dall'opposizione. La consigliera Stefania Baldassari ha chiesto infatti la trattazione del punto sul rendiconto di bilancio nel corso di un consiglio comunale monotematico. «Considerati i rilievi del Mef -ha aggiunto- chiedo anche che vengano indicati gli interventi correttivi per il superamento di tali criticitá». 
Il consigliere del Movimento 5 Stelle, Francesco Nevoli, ha proposto invece il ritiro del provvedimento per consentire una «valutazione completa e a tutto tondo» da effettuare nella seduta del prossimo consiglio del 12 settembre.
«Secondo una disposizione, nel Testo Unico degli Enti Locali, -ha spiegato- il rendiconto di gestione che andiamo oggi ad approvare é composto da piú parti (conto di bilancio, conto economico e stato patrimonale), ma oggi in consiglio discutiamo solo la prima parte. Noi chiediamo una trattazione nella sua interezza, tenendo conto della relazione del Collegio dei Revisori».
Ma il sindaco Melucci, presente in aula, ha però precisato che «non c'é alcuna irregolarità, é possibile discutere in maniera separata le diverse parti che compongono il rendiconto».
Messe a votazione sia la richiesta di sospensiva presentata dalla Baldassari, che la pregiudiziale formulata da Nevoli, entrambe sono state respinte dalla maggioranza.
«Sono proposte strumentali per dilatare i tempi. - ha commentato il consigliere Dante Capriulo- Una scelta tattica dell'opposizione ma davvero senza senso. Nelle diverse riunioni ho spiegato che quella è una foto della situazione del 2016. Se si blocca il rendiconto, -ha riferito- si blocca il riequilibrio e tardiamo a dare risposte alle fasce piu deboli di questa cittá».
Di tutta risposta però, a detta della consigliera Baldassari, «si vuole evitare che i problemi vengano esaminati e risolti nel rispetto delle normative vigenti. Mi fa sorridere -prosegue- che adesso ci si preoccupi dei servizi sociali quando, se mancano i fondi é perché nel bilancio di previsione, fatto precedentemente da chi adesso siede nuovamente nella maggioranza, non aveva accantonato le risorse necessarie. Attribuire la responsabilità di questo a chi chiede il rispetto delle regole é assenza di pudore».
Solo al termine di un dibattito durato quasi 4 ore, il documento é stato approvato.

Dopo il duro scontro tra il Sindaco e il consigliere comunale Gianni Azzaro, il consiglio comunale è stato aggiornato a giovedì 31 agosto per la discussione sull'assestamento del bilancio 2017-2019. «La maggioranza si è spaccata. – riferiscono Nevoli e Battista- Il Sindaco Melucci ha infatti attaccato il consigliere Gianni Azzaro, capogruppo del Pd su un emendamento da lui presentato sull'attività di una Associazione negli Ospedali di Taranto. Secondo Melucci "si specula sui bambini pur di andare contro il Sindaco". Per tutta risposta Azzaro ha interrotto i lavori, abbandonando l'aula insieme ad alcuni componenti della maggioranza, in forte polemica».

Vota questo articolo
(1 Vota)

 

Ultime notizie

  • Settembre 21, 2017 Attualità Comunicato stampa

    Zes, tavolo di lavoro in Regione Puglia

     E' stato istituito stamattina presso l'Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia il tavolo di lavoro presieduto dall'assessore Michele Mazzarano, per l'avvio della procedura per presentare le candidature della Puglia al Governo al fine di…
  • Settembre 21, 2017 Primo Piano Redazione

    Centro della cultura per l'infanzia: al via la nuova programmazione

    Riaprono le porte al Centro della Cultura per l’Infanzia e ripartono le attività.

Seguici su

Go to top