Domenica, 17 Dicembre 2017

    Edilizia scolastica, Ciraci e Vietri (FI): «garantire la sicurezza dei bambini» In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Giampaolo Vietri e  Cosimo Ciraci del Gruppo Consiliare di Forza Italia, intervengono in merito alla condizione degli edifici scolastici di proprietà comunale.

    «L’arrivo a Taranto del Presidente della Repubblica e del Ministro dell’Istruzione ha visto intensamente impegnata l’amministrazione comunale in attività di ristrutturazione degli istituti interessati alla cerimonia di apertura dell’anno scolastico. – fanno sapere i due consiglieri- Interventi di riqualificazione che si sarebbero dovuti realizzare a prescindere dalla venuta del Presidente Mattarella e che sono stati enfatizzati dalle istituzioni locali come se le problematiche riguardanti il patrimonio comunale destinato all’ edilizia scolastica fossero risolte».
    Al di là delle apprezzabili riflessioni sul ruolo della scuola, gli auguri agli studenti ed i ringraziamenti al personale scolastico, a detta di Vietri e Ciraci,  «le istituzioni territoriali devono impegnarsi per garantire un corretto svolgimento dell’anno scolastico e, soprattutto, investire per garantire la sicurezza dei nostri bambini che trascorrono molte ore delle loro giornate all’ interno degli edifici scolastici».
     A tal proposito, infatti, «ci risultano tantissime richieste inoltrate dai dirigenti scolastici per interventi di rifacimento degli infissi interni ed esterni, per l’abbattimento di barriere architettoniche, per l’impermeabilizzazione dei solai, per interventi sugli impianti termici. –riferiscono- Inoltre, ci preoccupa particolarmente il fatto che molte scuole comunali sono senza certificazione prevenzione incendi, o con certificazione scaduta, senza attestazioni di conformità alla normativa 46/90 riguardante gli impianti elettrici o peggio ancora gli edifici risultano sprovvisti di certificazioni sanitarie, di agibilità e statiche».
    Pertanto, aggiungono, «è bene che il comune si soffermi sullo stato di adeguamento dei plessi scolastici e, per questo, abbiamo rivolto al sindaco una interrogazione sull’ argomento, visto che alcuni consiglieri di maggioranza hanno recentemente parlato di maggiore attenzione verso l’edilizia scolastica per l’assegnazione alla stessa di 80 mila euro quando occorrerebbero decine di milioni di euro; probabilmente nell’ amministrazione comunale non tutti hanno la giusta percezione dell’entità di questo problema».
     Con l’interrogazione presentata dal gruppo di Forza Italia, «chiediamo di portare in consiglio comunale una situazione aggiornata riguardante le certificazioni di legge effettivamente possedute da ciascun plesso scolastico e le diverse richieste di intervento pervenute in modo da fare definitivamente chiarezza sull’ edilizia scolastica comunale che, siamo certi, risulterà in una condizione drammatica. Chiederemo quindi, - proseguono- per la sicurezza dei bambini e degli operatori scolastici, che l’amministrazione avvii immediatamente un tavolo di lavoro straordinario  sul tema coinvolgendo le varie direzioni interessate affinché si gettino le basi per avviare una programmazione finanziaria e di lavori pluriennale finalizzata ad interventi strutturali e risolutivi e non più a macchia di leopardo come si è proceduto finora», concludono.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati