Sabato, 18 Novembre 2017

    Ilva, Lopane propone: «un tavolo permanente dei sindaci al fianco di Melucci»

    «Un tavolo permanente di confronto sulla vertenza Ilva che si insedi a Taranto a Palazzo di Città e al quale aderiscano tutti i sindaci della provincia jonica a sostegno del comune capoluogo e della Regione Puglia». È quello che chiede il sindaco di Laterza Gianfranco Lopane sentendosi vicino al primo cittadino di Taranto, Rinaldo Melucci, e condividendo con lui e con i livelli istituzionali regionali la complessità di una vicenda che non è limitata al solo raggio di interesse della città capoluogo, ma le cui conseguenze sono rilevanti in tutto l’arco regionale e nazionale.

    «Inutile perdersi nella dietrologia, soprattutto alla luce della nuvola di polveri che nei giorni scorsi ha avvolto Taranto.-dice- È inutile ricordare la dura battaglia sostenuta dal governatore Emiliano sul bisogno di puntare su un progetto che desse garanzie sul piano ambientale e industriale, assicurando interventi rapidi sulla copertura dei parchi minerali e che garantisse la realizzazione di un impianto di captazione delle polveri. Tutto questo, oggi, è assolutamente inutile, ma è assolutamente necessario che i livelli istituzionali facciano fronte comune sulla difesa dei diritti dell’intera popolazione: studenti, famiglie, lavoratori».
    A detta di Lopane, «è auspicabile che il Governo intervenga su Am Investco affinchè faccia presto e bene e che si accelerino i tempi di realizzazione degli interventi ambientali. Se sarà necessario -aggiunge- prenderemo in considerazione anche noi, insieme, la possibilità di ricorrere contro il Dpcm dello scorso 29 settembre con cui il Governo ha approvato il nuovo piano ambientale dell’Ilva. In questo frangente è importante e ormai imprescindibile che il Partito Democratico parli una sola e unica lingua, facendo squadra intorno alle posizioni di Melucci ed Emiliano che sono i più autentici interpreti di un bisogno oggettivo di ripristino delle regole e delle corrette relazioni istituzionali intorno alla più drammatica vertenza che Taranto e la sua Provincia stanno affrontando», conclude.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati