Domenica, 24 Giugno 2018

    Bonifiche, “Taranto bene comune” e “futuro prossimo” chiedono tavolo allargato al Comune

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    I gruppi consiliari “Taranto bene comune” e “Taranto futuro prossimo” tornano ad invocare la costituzione di un gruppo di lavoro permanente tra Comune di Taranto e struttura commissariale per dare piena esecuzione al piano delle bonifiche.

    La richiesta dei consiglieri comunali Piero Bitetti, Gianni Cataldino, Gina Lupo e Vittorio Mele fa seguito all’audizione del commissario Vera Corbelli del primo dicembre scorso convocato.

    “In quella occasione – scrivono i rappresentanti dei due gruppi consiliari - , il commissario ha illustrato all’assemblea cittadina lo stato di avanzamento delle opere avviate e concluse sulle aree inquinate. Il coinvolgimento dell’amministrazione comunale nell’attuazione delle bonifiche conferirebbe maggiore spessore all’azione in atto e consentirebbe alla struttura commissariale di avvalersi dell’importante contributo dell’ente locale in termini di conoscenza del territorio”.

    “Il tavolo di lavoro permanente avrebbe, inoltre – affermato in una nota i consiglieri di Taranto bene Comune e Taranto futuro prossimo -, il compito di seguire il crono programma che dovrebbe dar corso al piano di formazione e riqualificazione professionale degli ex 145 lavoratori della società in liquidazione “Taranto Isola verde”. Come è noto, questi ultimi vanno integrati nel progetto “Verde Amico”, già illustrato nel settembre scorso in Prefettura e che prevede il loro impiego nelle attività di pulizia e riqualificazione del mar Piccolo”.

    L’opinione dei consiglieri Bitetti, Lupo, Cataldino e Mele è che “lo stesso tavolo , così come auspicato dal sindaco Melucci, andrebbe allargato al coinvolgimento di Regione Puglia, Arpa ed Asl”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati