Sabato, 24 Febbraio 2018

    Zes, Borraccino: “Ora Governo e Regione cooperino”

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    “Le Zes rappresentano una grande occasione da cogliere e auspico che il Governo centrale e il Governo regionale cooperino sempre più efficacemente nel perseguimento di un obiettivo così importante per la Puglia, da raggiungere nel più breve tempo possibile”.

    Ad esprimersi così è il consigliere regionale di Sinistra Italiana, Cosimo Borraccino, che in una nota stampa saluta con favore l’imminente istituzione delle zone economiche speciali nel Mezzogiorno d’Italia.

    Chi ha seguito le fasi dell’iter di perimetrazione delle Zes sa che anche Taranto è coinvolta in questa partita in virtù del suo porto e delle potenzialità dell’area retroportuale. In Puglia dovrebbero saranno create due Zes, ma quella che ha in Taranto in proprio centro nevralgico si potrebbe diramare sino a Ferrandina, in Basilicata.

    “L’imminente avvio delle due Zone economiche speciali della Puglia – rimarca Borraccino può rappresentare certamente un volano molto significativo per lo sviluppo e la crescita di tutta la nostra regione. Le Zes, infatti, sono aree geografiche circoscritte nell’ambito delle quali il Governo applica una legislazione economica, fiscale e tributaria differente rispetto a quella prevista nel resto del Paese, offrendo benefici e semplificazioni amministrative alle aziende che vi si insediano, al fine di consentire il rilancio economico delle aree interessate”. 

    “In particolare – prosegue il consigliere regionale -, è previsto un credito di imposta per investimenti fino a 50 milioni di euro e tempi ridotti per il rilascio di autorizzazioni e per il completamento delle procedure amministrative, il tutto per attrarre opportunità economiche e intercettare i flussi di merci che arrivano soprattutto dall’Oriente”. 

    “Da questo punto di vista – conclude l’esponente di Sinistra Italina -, certamente, la nostra regione, e Taranto in particolare, può rappresentare una grande piattaforma protesa nel Mediterraneo con grandi prospettive di crescita e sviluppo”.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati