Mercoledì, 20 Giugno 2018

    70 milioni per gli ospedali ionici; Perrini: “ne discuteremo in consiglio regionale” In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Dopo la sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra Ministero della Salute e Regione Puglia, che porterà a stanziare 70 milioni di euro per l’ammodernamento delle apparecchiature negli ospedali della Provincia di Taranto, il consigliere regionale Renato Perrini ha parlato di una fortuita coincidenza.

    Il prossimo 9 marzo, giorno in cui si terrà il prossimo Consiglio Regionale, è stata inserita la mozione nella quale chiedevo spiegazioni in merito al finanziamento di 70 milioni di euro per la Sanità dell’area di Taranto; soldi che servono per gli interventi di ammodernamento tecnologico delle apparecchiature e dei dispositivi medico-diagnostici delle strutture sanitarie di Taranto, Statte, Crispiano, Massafra e Montemesola. Parlo di coincidenza perché proprio due giorni fa è arrivato l’annuncio da parte del Presidente Emiliano della firma del protocollo d’intesa con il Ministero della Salute necessario per l’utilizzo di questi fondi. Bene – continua Perrini - chiederò ad Emiliano, finalmente a campagna elettorale finita, in modo da non strumentalizzare i fatti, se intende coinvolgere in futuro il consiglio regionale rendendoci partecipi del progetto e del cronoprogramma di interventi, soprattutto per chi, come me, in questi anni ha girato gli ospedali di tutta la provincia e sa perfettamente quali lacune hanno. Ho perso il conto delle volte che ho chiesto al nostro assessore alla Salute un incontro per parlare di reparti e strutture sanitarie – specifica successivamente. Purtroppo però Emiliano segue la sua direzione confrontarsi raramente con noi consiglieri, ed è per questo che spesso sbaglia rotta. Spero che questa volta prevalga la strada del dialogo costruttivo. A lui chiederò trasparenza e condivisione. Noi consiglieri abbiamo il diritto di conoscere passo dopo passo – conclude la nota stampa di Perrini – come la Regione Puglia intende spendere questi 70 milioni, e soprattutto hanno il diritto di sapere i cittadini di Taranto”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati