Martedì, 19 Giugno 2018

    Consiglio comunale, la maggioranza trema

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Il parcheggio della discordia continua a mettere alla prova la tenuta della maggioranza. Ed anche questa volta, i numeri che ne permetterebbero l'approvazione, non si materializzano.

    Parliamo dell'area parcheggio "a raso" che dovrebbe essere realizzata e gestita dalla società Tregi sarls a San Vito. La delibera di Consiglio in cui è contenuta la variante urbanistica propedeutica all'opera porta la data del 10 febbraio 2017 (non si tratta di un refuso, parliamo di provvedimento di più di un anno fa). Tuttavia i vari tentativi sinora espletati di portarla in votazione sono falliti.

    È dell'1febbraio scorso il primo tentativo andato a vuoto. Del 6 marzo, il secondo. Anche in questo caso nulla di fatto. La seduta di Consiglio comunale non prese avvio a causa della mancanza del numero legale.

    Così arriviamo ad oggi. Quando, ancora una volta, la maggioranza si è infranta sullo scoglio dei numeri. In aula c'erano 18 consiglieri, 4 di questi appartenenti alla minoranza. Determinante l'assenza di 4 componenti del gruppo Indipendenti per Taranto che pure avevano raggiunto palazzo di città.

    La proposta viene quindi messa in votazione, ma incassa solo 14 voti favorevoli (cui si deve aggiungere il voto del consigliere Cannone che tuttavia si è astenuto).

    A conferma che tale variante sia un punto poco gradito alle forze politiche di maggioranza, vi è il fatto che i restanti punti all'ordine del giorno sono stati votati, in alcuni casi, anche con l'appoggio della minoranza.

    Da segnalare infine l'assenza in aula del sindaco e della Giunta.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati