Lunedì, 20 Agosto 2018

    Melucci: “Sul bilancio non si cambia” e poi striglia la maggioranza

    By Marco RUFFO Aprile 19, 2018 270
    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Che la seduta del Consiglio comunale di oggi sarebbe stata movimentata non era difficile prevederlo. Soprattutto tendendo conto del fatto che il punto principale all’ordine del giorno fosse quello relativo al bilancio di previsione. Bilancio che nei giorni scorsi ha ricevuto il parere sfavorevole dei revisori dei conti. Ma che il sindaco decidesse di tirare dritto, forse non era pronosticabile.

    Andiamo con ordine. La seduta inizia con il presidente del Consiglio, Lucio Lonoce, che usa parole di fuoco nei confronti dei revisori dei conti: “Ritengo sia una grave mancanza di rispetto il fatto che non si siano presentati nonostante li abbiamo più volte sollecitati ad avere un confronto con il Consiglio”. I revisori, in verità, alla fine arriveranno. Con ritardo – ovvero intorno alle 11.00 -, ma arriveranno. Tuttavia questo è un passaggio successivo.

    Quello che invece si verifica subito dopo attiene la relazione tecnica che il direttore generale del Comune, Ciro Imperio, sottopone all’aula e che vi abbiamo riassunto in questo articolo.

    Terminata la relazione del direttore generale, prende la parola il sindaco Rinaldo Melucci. E qui iniziano le bordate. Dapprima ai revisori: “Non accetteremo più questo comportamento”, afferma il primo cittadino, riferendosi alla mancata presenza in aula dei membri del collegio. “Le loro valutazioni – aggiunge poi – si rivelano non aderenti ai principi di finanza pubblica. Personalmente mi fido dei miei tecnici che in 3 mesi sono stati in grado di chiudere la questione dissesto”.

    Insomma, Melucci è convinto del buon operato del personale amministrativo dell’ente. E proprio per questo rilancia dicendo: “Se oggi si chiede un rinvio per una riflessione, non abbiamo problemi. Nessuno si aspetti però nuovi contenuti”. In altre parole, l’impianto del bilancio resta quello.

    Il perché di tanta pervicacia è presto detto: secondo il sindaco nel bilancio che il Consiglio dovrà approvare sono sintetizzati i programmi che in campagna elettorale sono stati presentati alla città e a quei programmi non si può venire meno. Sconfessare l’impianto fondamentale del documento contabile, a suo avviso, significherebbe venire meno alla promessa di attuare il bilancio partecipato (per il quale sarebbero previsti 400 mila euro che i cittadini devono decidere in che maniera utilizzare), non compartecipare alla rigenerazione urbanistica del quartiere Tamburi e non dare seguito all’impegno di manutenere adeguatamente le strade.

    Per questo Melucci è parso invitare la maggioranza ad avere più coraggio. La stessa maggioranza alla quale ha poi dato una “strigliata” al termine del proprio intervento. L’ultimatum è stato: “O facciamo una maggioranza seria o non ci fate perdere più tempo”.

    Più cauto è sembrato invece il consigliere Dante Capriulo, presidente della commissione Bilancio, che dopo aver preso la parola ha fatto presente che non si poteva non tener conto dei rilievi mossi dai revisori. Anzi ha invitato ad ascoltarli di modo che le loro argomentazioni potessero essere messe a confronto con quelle del direttore generale, chiedendo quindi un rinvio del voto sul punto relativo al bilancio.

    Ma proprio mentre il rinvio veniva messo in votazione, due dei tre componenti del collegio dei revisori, hanno fatto il loro ingresso in aula. Qui è iniziata la bagarre, con l’opposizione che chiedeva di procedere al confronto auspicato da Capriulo e la maggioranza che votava il rinvio. Un putiferio terminato con la decisione della minoranza di abbandonare l’aula in segno di protesta. Alla fine il rinvio passerà con 20 voti favorevoli e due astensioni, quella del consigliere Di Gregorio e del sindaco Melucci. Tutto rinviato quindi con lo scontro che si sposta ora in commissione Bilancio.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati