Lunedì, 10 Dicembre 2018

    Abusivismo e illegalità in viale del Tramonto, critiche da De Gennaro

    Foto di repertorio Foto di repertorio Foto Studio Renato Ingenito

    “Nello scorso weekend, complice il caldo eccezionale, su viale del Tramonto a San Vito ci sono state “prove tecniche” di illegalità e abusivismo, con i soliti tarantini incivili che hanno occupato questo splendido litorale”.


    Non usa mezzi termini la consigliera Floriana De Gennaro, portavoce del Gruppo Indipendente per Taranto e presidente della commissione Attività produttive. In una nota stampa sottolinea la mancanza di discontinuità rispetto al passato, nonostante le dichiarazioni d’intenti formulate nelle sedi istituzionali.
    “Eppure il 2 marzo – fa notare De Gennaro -, ci si è attivati per evitare che anche quest’anno il litorale di San Vito, in particolare il Viale del Tramonto, con l’arrivo dell’estate tornasse a diventare una “terra di nessuno” in cui accade tutto e il contrario di tutto, in cui dilagano l’illegalità e l’abusivismo ai danni dei cittadini rispettosi della legge. In alcune riunioni congiunte delle commissioni consiliari Attività Produttive, da me presieduta, ed Assetto del Territorio, quest’ultima presieduta dal consigliere Vincenzo Di Gregorio, si è discusso delle possibili soluzioni ai problemi”.
    “In commissione – prosegue la capogruppo degli Indipendenti per Taranto - l’unanimità dei consiglieri si disse favorevole affinché si adottassero tutte le misure necessarie per evitare il ripetersi dei ben noti episodi con un impegno formale delle varie direzioni interessate. Nel verbale della riunione c’è, infatti, la richiesta di costruzione di passerelle per disabili, la pulizia e la potatura delle aiuole, la rimozione delle dune di sabbia dalla carreggiata e il rifacimento del manto e della segnaletica stradale, con la messa in opera di passaggi pedonali rialzati per rallentare le auto e proteggere bagnanti”.
    Ma evidentemente tutto questo è rimasto lettera morta se la consigliera conclude usando queste parole: “Pur essendo passati oltre due mesi, nulla sembra essere cambiato, come dimostra quello che è accaduto domenica scorsa. Eppure basterebbe che una pattuglia della polizia locale si recasse in loco per debellare l’abusivismo e la sosta selvaggia. Tre mesi fa addebitammo quello che accade da anni in questa zona della città, una area circoscritta e a cinque minuti di macchina da Taranto, al lassismo della passata amministrazione comunale negli ultimi dieci anni”.
    Infine il monito: “Non vorremmo che questa estate dovessimo addebitare il ripetersi di questo scempio all’attuale Amministrazione della cui maggioranza facciamo parte. Quello di Viale del Tramonto, infatti, è uno sconcio che deve essere affrontato in modo deciso e radicale, riportando in questa zona della città la legalità e quella quiete a cui i residenti hanno diritto”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati