Mercoledì, 12 Dicembre 2018

    Giunta regionale, al pulsanese Borraccino le attività economiche In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Un altro tassello si aggiunge al puzzle della nuova Giunta Emiliano: l'ultimo assessore inserito nella squadra di governo è il tarantino (è originario di Pulsano) Mino Borraccino di Liberi e Uguali. Molte le deleghe che gli vengono affidate: si occuperà infatti di competitività, attività economiche e consumatori, energia, reti e infrastrutture materiali per lo sviluppo, ricerca e innovazione.

    La parabola di Borraccino è abbastanza singolare e, per certi versi, travagliata. Eletto consigliere regionale in occasione delle consultazioni pugliesi del 2015, si era visto escludere dall'assemblea di via Capruzzi per questioni legate all'assegnazione del riparto dei voti e al sistema elettorale regionale. Dopo aver fatto ricorso e aver combattuto nelle sedi giudiziarie, fu, dopo pochi mesi, reintegrato nelle sue funzioni.


    Durante l'attuale legislatura ha assunto posizioni spesso non in linea con quella del presidente Emiliano, specie in materia sanitaria. Frizioni che lo hanno indotto ad uscire dal perimetro della maggioranza.


    Nei suoi confronti Emiliano ha iniziato un serrato "corteggiamento" soprattutto quando la sua squadra è stata investita da inchieste giudiziarie e mediatiche. L'obiettivo non poi troppo velato del governatore era ed è quello di garantirsi l'appoggio delle frange più orientate a sinistra, tanto in aula quanto nella regione. Borraccino va inoltre a colmare una lacuna evidente: la mancanza di assessori tarantini in Giunta dopo i casi di Liviano e Mazzarano.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati