Mercoledì, 23 Gennaio 2019

    Il sindaco Melucci convince la Lupo: accordo in 8 punti

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Che il sindaco Melucci fosse pronto a tornare alla guida della macchina amministrativa tarantina non è un mistero. Ormai da giorni si rincorrevano voci circa l'esito favorevole di un informale giro di consultazioni allargato alle forze politiche del centro-sinistra. Melucci aveva incassato il disco verde del consigliere Cosimo Ciraci - sostenitore di Stefania Baldassari alle ultime comunali - e, con molta probabilità, dei fratelli Cito, mancava un solo nome all'appello: quello della consigliera Gina Lupo.


    Eletta con il gruppo 'Taranto bene comune', l'avvocato Lupo ha da tempo abbandonato la compagine che fa riferimento al consigliere Piero Bitetti, dichiarandosi indipendente. A seconda dei provvedimenti, Lupo si è espressa a favore o contro la maggioranza senza mai assumere posizioni preconcette.


    Nella mattinata odierna la consigliera Gina Lupo sembrerebbe aver raggiunto un'intesa con Melucci. ha discusso di alcune importanti iniziative a favore di famiglie, donne e fasce deboli della città, che possano aggiornare e rafforzare il programma amministrativo dello scorso luglio 2017. Sono otto i punti programmatici su cui i due si sono ritrovati:


    1) Istituzione del taxi rosa e telecamere nei punti di aggregazione serale a tutela delle donne e minori;
    2) Campagna di sensibilizzazione dell’AMIU nelle scuole elementari e medie sulla raccolta differenziata e senso civico;
    3) Una corsia privilegiata per l’apertura di un centro di mediazione familiare;
    4) Impegno ad effettuare progetti relativi a favorire occupazione per le donne over 50;
    5) Interventi atti a migliorare gli asili-nido e aperture serali gratuite al fine di favorire le giovani coppie;
    6) Realizzazione di un punto di incontro per papà separati;
    7) Favorire la conoscenza dei tarantini illustri già a partire dalle scuole primarie;
    8) Maggiore incisività nella repressione del fenomeno dei venditori e parcheggiatori abusivi.

     

    Il sindaco Melucci ora potrà contare sul sostegno di ben 4 consiglieri che si vanno ad aggiungere ai 15 della maggioranza. Un margine di sicurezza ampio di fronte alle possibili intemperanze di alcuni riottosi, che però non pone il primo cittadino al riparo da veti incrociati. Un allargamento della maggioranza impone infatti di dover accontentare molti più partner di governo rispetto al passato, oltre al fatto di scontentare i vecchi alleati la cui centralità viene, di fatto, ridimensionata.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati