Giovedì, 13 Dicembre 2018

    Emiliano ricorre al Tar contro l'addendum di Mittal

    foto Studio R.Ingenito foto Studio R.Ingenito

    La Regione Puglia ha presentato ricorso al Tar del Lazio per l'annullamento dell'addendum al contratto di affitto dell'Ilva.

    E' questa la principale novità emersa dal convegno tenutosi questa mattina a Taranto sul tema dell'indennità penale. Quest'ultima è stata dapprima garantita con decreto ai commissari dello stabilimento siderurgico e poi è stata estesa agli affittuari della fabbrica, ovvero Am IvestCo, la newco che fa riferimento al gruppo ArcerlorMittal.


    Ad annunciarlo è stato Rocco de Franchi, consigliere giuridico del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in materia ambientale ed ex vice sindaco di Taranto nel corso del suo intervento al dibattito. Si tratta del secondo ricorso al Tar presentato dalla Regione: con il primo, Emiliano avveva impugnato il Dpcm (Decreto presidente consiglio dei ministri) che ha approvato l'Autorizzazione integrata ambientale per l’Ilva. Ricorso che il Tar di Lecce trasferì per competenza a quello del Lazio e che è stato infine respinto, a luglio di quest'anno, dal tribunale amministrativo.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati