Venerdì, 22 Marzo 2019

    Bilancio 2018, Melucci: “Taranto sta tornando una città moderna e virtuosa”

    By F. Calderone Dicembre 29, 2018 586
    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Soddisfazione per il lavoro svolto è stata espressa dal sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, in occasione del bilancio 2018 del Comune ionico: “L’Amministrazione comunale ed il Consiglio hanno lavorato tantissimo collezionando numeri da record. Possiamo finalmente dire che Taranto sta tornando una città normale, moderna e virtuosa. Dopo tempo immemore il Comune è tornato ad assumere, sta offrendo servizi migliori alla cittadinanza, sta revisionando la propria spesa e chiudendo praticamente tutte le grandi vertenze del passato”.

    Bene anche il turismo: “I dati ufficiali giungeranno nei primi giorni di gennaio – afferma il primo cittadino -, ma ci risulta che i visitatori e i turisti stiano crescendo in maniera esponenziale e questo non può che portare benefici alla nostra città”.

    I buoni propositi del prossimo anno: “Nell’anno che sta per concludersi abbiamo posto le basi per il futuro e i risultati si vedranno a lungo termine, mentre per il 2019 ci dedicheremo a cose di impatto immediato come la differenziata integrale, la cura del verde, il decoro urbano e la nascita dei primi cantieri ad esempio per svolgere i lavori al Palazzo degli Uffici. La macchina amministrativa è ripartita, ora bisogna accompagnarla e l’economia tarantina potrà migliorare. Spero che gli ultimi due anni di Amministrazione potranno essere dedicati esclusivamente al taglio dei nastri”.

    In conclusione, il sindaco Melucci fa un appello ai media: “Taranto ha bisogno di un’immagine positiva, dunque occorre aiutare i lettori a comprendere meglio ciò che il Comune sta realizzando. Le critiche e le polemiche politiche ci stanno – conclude il sindaco -, ma la normalità di una città passa anche dalle cose positive che vanno evidenziate”.

    Parlando dell’inaugurazione del Teatro Fusco che avverrà nella giornata di domani, 30 dicembre, l’assessore alla Cultura Fabiano Marti annuncia un’importante novità: “Il taglio del nastro sarà fatto dai due abbonati più piccoli, che sono due bambini di 8 e 9 anni. Gli abbonamenti per la stagione teatrale hanno ormai superato la cifra dei 400 e andiamo verso il sold out”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati