Venerdì, 05 Giugno 2020

    Monumento al Carabiniere, il sindaco risponde a Liviano: «è fuori dal coro, il suo intervento stona»

    By Emanuela Perrone Giugno 27, 2014

    Il sindaco Stefàno risponde prontamente alle critiche del consigliere comunale Gianni Liviano in merito all'inaugurazione del “Monumento al Carabiniere” e alla cerimonia di Cittadinanza Onorararia all'Arma, solo un «inutile colpo teatrale – questo è stato il commento di Liviano. che non incide in maniera concreta e positiva sulle sorti della città».

     

    A margine della celebrazione svoltasi questa mattina, il primo cittadino risponde alle dichiarazioni del consigliere.

    «È fuori dal coro, il suo intervento stona. Quella di Liviano è infatti l'unica voce dissidente perché anche la minoranza ha espresso parere favorevole comprendendo l'importanza di questo   riconoscimento all'Arma dei Carabinieri», queste le parole di Stefàno, che poi consiglia al consigliere di opposizione «di informarsi sulle motivazioni che mi hanno spinto a prendere tale decisione per poter comprendere realmente il significato di questa giornata che non vuol essere solo una celebrazione».

    La ricorrenza dei duecento anni dalla fondazione dell'Arma è stata infatti la giusta occasione per onorare le vittime morte in servizio. Erano presenti alla cerimonia le famiglie dei caduti.

    «Dunque questa cerimonia ha anche un significato morale.- precisa il sindaco- Il consigliere Liviano probabilmente non sa apprezzare questi valori che invece nutrano l'anima delle persone».

    Consegnare alla città il “Monumento al Carabiniere” significa, a detta di Stefàno, «contribuire alla rinascita della Città Vecchia, oltre al fatto che la statua, abbellisce il lungomare di via Garibaldi».

    Poi conclude, «C'è grande fervore per questa cerimonia. Andasse a parlare con la gente che abita l'isola- si riferisce ancora a Liviano- forse comprenderà, anche se in ritardo, il valore di quello che stiamo facendo». 

     

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati