Martedì, 24 Ottobre 2017

    Festa Europea della Musica: anche Taranto aderisce In evidenza

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Anche Taranto, su sollecitazione dell’Associazione onlus Amici della Musica «Arcangelo Speranza», aderisce alla Festa Europea della Musica promossa dal Mibact in 542 città italiane.

    L’iniziativa è realizzata dagli Amici della Musica in collaborazione con l’Istituto di Alta Formazione Musicale «Giovanni Paisiello», l’Arena Villa Peripato e il Caffè Letterario “Cibo per la mente”. L’appuntamento è per mercoledì 21 giugno, giorno del solstizio d’estate che dal 1982 è diventato un rendez-vous fisso della manifestazione, nata in Francia e diventata dal 1995 iniziativa di carattere internazionale con il coinvolgimento di oltre sessanta città europee.
    Undici gli appuntamenti dislocati tra Palazzo di Città, Chiostro di San Michele, Caffè letterario «Cibo per la mente» e Arena Villa Peripato, messa generosamente a disposizione a titolo gratuito dal gestore, il giovane imprenditore Dino Panariti.
    «Siamo orgogliosi di riportare a Taranto questa manifestazione che pone la città di Taranto in un contesto europeo. - commenta Paolo Ruta, presidente dell'associazione “Amici della Musica”- La cosa più importante è la gratuità dei concerti. L'ingresso è libero al pubblico in ogni location e gli artisti che si esibiranno non percepiranno nessun cachet. Questo è il vero spirito della festa della musica».

    Gli appuntamenti
    La Festa Europa della Musica a Taranto si aprirà a Palazzo di Città, dove dalle ore 17 si esibiranno le pianiste Barbara Ancona, Giulia Prenna e Noemi De Cataldo, allieve di Paolo Cuccaro all’Istituto Paisiello. La musica a Palazzo di Città proseguirà dalle ore 19 con «Master & Pupils», finestra dedicata ai pianisti di Tina Volpe, e andrà avanti ancora dalle 20 con le romantiche armonie del pianista Cosimo Maria Cappella.

    In contemporanea, alle ore 20, in Villa Peripato spazio al cantautorato del chitarrista e cantante Marco Schnabl e alla cover band di Irene Grandi, Il Viaggio. Le loro esibizioni faranno da apripista agli headliner della serata, I Molotov d’Irpinia, band formata da Antonio Modano, Piero Buccella, Giuseppe Capobianco, Giovanni Famiglietti, Andrea Saldutti, Pietro Giusto e Franco Zarrella, che saliranno sul palco di Villa Peripato alle ore 21.30 con il loro travolgente folk-rock a base di riff di chitarra elettrica, rime rap, balli e canti popolari. L’album più recente del gruppo - il terzo sinora pubblicato - s’intitola «Padrone e sotto» e richiama il gioco di carte e bevute alcoliche diffuso in Irpinia e in gran parte del Meridione.

    Nel Chiostro di San Michele, in città vecchia, la musica inizierà alle 20.30 con un ensemble di clarinetti formato da cinque allievi di Rocco Brandonisio, docente dell’Istituto Paisiello, e continuerà alle 21.30 con un quartetto formato da altri allievi, stavolta della classe di sassofono, guidata al Paisiello da Nicolò Pantaleo.

    Al Caffè Letterario «Cibo per la mente» di piazzetta Delli Ponti, sempre in città vecchia, alle ore 21 sarà di scena il duo Santoro & Galeone (chitarra e fisarmonica).

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

     

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati