Martedì, 29 Settembre 2020

    Approda a Taranto la campagna “Sos Delfini”: Panariello e Colò i testimonial

    Aderisce anche  la Jonian Dolphin Conservation di Taranto alla campagna  europea “SOS Delfini”  tramite la quale, anche grazie alla collaborazione di vari personaggi del mondo dello spettacolo, (Giorgio Panariello e Licia Colò ne sono i testimonial) si vuole far conoscere ai cittadini la triste realtà dei cetacei che vivono nei delfinari.

     

    Promossa dall'associazione spagnola Faada e realizzata in collaborazione con Born Free Foundation, la campagna “Sos Delfini” è stata lanciata in Italia il 4 luglio dell’anno scorso, in occasione della Giornata mondiale contro la cattività dei mammiferi marini, dalle associazioni Lav e Marevivo. Quest’anno ne farà parte anche l’associazione scientifica tarantina che da cinque anni studia in mare la presenza dei cetacei nel Golfo di Taranto e nel Mar Jonio settentrionale. Il prossimo venerdì  4 luglio una troupe di Lav e Marevivo effettuerà, a bordo di “Taras”, il catamarano da ricerca scientifica della Jonian Dolphin Conservation, delle riprese ai delfini del Golfo di Taranto, anche aeree grazie ad un sofisticato drone, per documentare come sia possibile ammirare i delfini nel loro habitat naturale rispettando questi meravigliosi cetacei.

    «Siamo felici di aver sposato “SOS Delfini”- commenta Carmelo Fanizza, presidente della Jonian Dolphin Conservation- Voglio ringraziare Lav e Marevivo per questa opportunità di far ulteriormente conoscere a livello nazionale le nostre attività di dolphing watching, che portiamo avanti da cinque anni nel Golfo di Taranto».

    In un Paese come il nostro, circondato dal mare, con 30 aree marine protette, LAV, Marevivo e Jonian Dolphin Conservation vogliono così dare una testimonianza di come siano molto elevate, a differenza di quanto si possa comunemente credere, le possibilità di avvistamento dei delfini nelle acque italiane. Secondo Lav e Marevivo in Italia i delfinari non hanno alcuna funzione educativa o scientifica, caratteristiche obbligatorie per legge, facendo invece spettacolo. Secondo un sondaggio Ipsos, inoltre, nel nostro Paese a volere la chiusura dei delfinari sarebbe il 68% degli italiani, mentre il 96% auspica che in futuro la cattura dei delfini per essere esibiti nei delfinari e nei parchi di divertimento sia proibita. In natura, infatti, i delfini, che percorrono fino a 100 km al giorno, vivono in gruppi sociali complessi, composti da decine di animali e parlano un  loro linguaggio, oltre a sviluppare una propria cultura.

    Nei delfinari, invece, questi cetacei sono costretti a fare spettacoli o essere esposti ai visitatori. Per divertire un pubblico pagante, essi sono sottratti alle loro comunità originali, prelevati in natura e fatti riprodurre direttamente in piscina, dove si ammalano di più e muoiono prima: la speranza di vita di un delfino in cattività è, infatti, di circa 20 anni contro i 50 anni in natura.

     

    Per lanciare l'appello SOS DELFINI, l'attore Giorgio Panariello e la presentatrice Licia Colò hanno realizzato un breve spot per www.sosdelfini.org, a sostegno della campagna europea promossa dall'associazione spagnola Faada e realizzata in collaborazione con Born Free Foundation

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati