Sabato, 30 Maggio 2020

    DATI MORTALITA’ A TARANTO:  Il Sindaco interpella Governo e Regione

    By Emanuela Perrone Luglio 04, 2014

    Un aumento della mortalità infantile del 21%. E’ questo il dato più preoccupante che emerge dallo studio pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità.

     

    Il Sindaco di Taranto Stefàno è intervenuto, in merito alla questione, precisando che “sono dati che la città già conosceva. La nuova pubblicazione mi ha spinto a scrivere immediatamente al Ministro della Salute per chiedere di nominare una commissione che possa valutare tutte le azioni che sono state poste in essere fino ad oggi. Voglio capire se quanto è stato fatto va nella direzione della prevenzione, del controllo e della terapia”.

     

    Stefàno suggerisce, quindi, la nomina di Lucio Luzzatto, il più grande genetista al mondo attualmente responsabile del Progetto di Prevenzione Oncologica in Toscana.

    Il Primo cittadino si è anche rivolto al Ministro dell’Ambiente perché “ci sia la garanzia sulla continuità delle azioni di bonifica e ambientalizzazione”.

    All’Assessore alla Sanità della Regione Puglia invece chiede che sia “garantito il controllo della Prevenzione a Taranto”.

    Infine all’Assessore regionale all’ambiente, Stefàno chiede di conoscere con precisione quanto siano diversi i dati sulla mortalità, illustrati 10 anni fa, rispetto a quelli di oggi.

    “I cittadini – dice Stefàno – devono sapere qual è il rischio sanitario di oggi in rapporto al decennio scorso. Se la fotografia che mostra l’ISS adesso è più benevola, riguardo la riduzione dei veleni, sapremo che è dovuta non ad un intervento di bonifica , perché è troppo presto, ma ad una diminuzione della produzione”.

    In conclusione il Sindaco si domanda “che cosa si sta facendo per garantire che quando la produzione riprenderà a tutti gli effetti, siano rispettati i limiti imposti?”.  

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati