Giovedì, 16 Agosto 2018

    Ex Marcegaglia al sindaco Melucci: “Impiegateci nei lavori di bonfica” In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Attendono una convocazione - che non arriva - al ministero dello Sviluppo economico dal mese di settembre del 2017, e intanto terminano gli ammortizzatori sociali. Sono allo stremo i lavoratori dell’impianto Marcegaglia di Taranto.

    Lunedì hanno incontrato il sindaco di Taranto per manifestargli le loro preoccupazioni in merito ad un possibile reimpiego che latita da oltre 4 anni. Al primo cittadino hanno chiesto di interfacciarsi con le istituzioni romane affinché quel tavolo di confronto possa finalmente svolgersi.

    Al faccia a faccia con il primo cittadino – cui erano presenti le delegazioni di Fim, Fiom e Uilm – sono state inoltre rappresentate le condizioni reddituali di molti ex operai. Alcuni dei quali non hanno alcun sostegno al reddito, essendo terminati gli ammortizzatori sociali. Altri guardano con timore alla fine della cassa integrazione per gli stessi motivi.

    Durante l’incontro, fanno sapere le sigle sindacali, “si è sottolineato quanto sia assurdo che, in una città come Taranto che sarà interessata da opere di bonifica e messa a norma degli impianti Ilva, non ci sia la volontà di dare una prospettiva occupazionale agli ex lavoratori Marcegaglia. Perché non pensare anche di utilizzare questi lavoratori per la copertura dei parchi minerali Ilva?”.

    Ma al Sindaco è stato chiesto soprattutto di interfacciarsi con la Regione Puglia, per verificare la fattibilità della proroga degli ammortizzatori sociale in scadenza e la possibilità di coinvolgere questi lavoratori in corsi di formazione regionali”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati