Giovedì, 16 Agosto 2018

    Chiosco bar della villa Peripato, al Comune una sola offerta In evidenza

    Evidentemente il chiosco bar della villa Peripato non fa gola alle imprese tarantine. È quanto si potrebbe desumere dalla lettura della determina con cui lo stesso chiosco viene affidato in concessione alla Sgr srl di Taranto e dalla quale si apprende che una sola impresa ha avanzato al Comune un’offerta economica per la sua gestione.

    Forse la motivazione può essere rintracciata nella crisi economica ancora stingente nella quale la città si dibatte. O forse l’importo base del canone, rispetto al quale era parametrata la gara al massimo rialzo, non è stato ritenuto congruo dai più. O ancora: la necessità di occuparsi anche dei lavori di ristrutturazione può essere stata determinante in senso sfavorevole.

    Fatto stato che la procedura si è ormai conclusa. La società che si è aggiudicata la concessione del chiosco lo prende, per così dire, in gestione per 6 anni. Corrisponderà un canone annuo di 18 mila euro annui circa e dovrà svolgere la manutenzione straordinaria che l’edificio richiede anche solo ad una prima, fuggevole, occhiata.

     

    L’amminsitrazione comunale aveva stimato in almeno 12.900 euro la somma annua minima da versare nelle casse pubbliche per ottenere la concessione. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte era stato fissato per il 6 Settembre scorso. Ed in extremis, proprio l’ultimo giorno, l’offerta tanto attesa – non foss’altro che, diversamente, da palazzo di città avrebbero dovuto procedere ad un nuovo bando con base presumibilmente inferiore – è arrivata. 

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati