Giovedì, 26 Aprile 2018

    Aeroporto di Grottaglie: primo test di volo per un drone-elicottero In evidenza

    Nonostante la possibile convivenza tra aeroporto civile e militare, ancora lontana dal dirsi realizzata, il settore che al momento sta registrando i migliori risultati è certamente quello dei droni.

    Nella giornata di ieri è difatti stato completato il primo test di volo di un elicottero senza pilota. A dichiararlo in una nota è la Leonardo, azienda produttrice dell’elicottero.

    L’elicottero – dichiarano dall’azienda - è rimasto in volo per circa 45 minuti soddisfacendo le attese e mostrando eccellenti doti di controllabilità dei sistemi e di manovrabilità”. Ad alzarsi in volo è stato, nello specifico un drone SW-4 Solo.

    I test condotti hanno compreso l’accensione e lo spegnimento del motore da remoto, il decollo e l’atterraggio, il volo stazionario e la simulazione di una attività di sorveglianza del territorio.

    Bisogna difatti sapere che, a differenza di altre Nazioni, lo Stato Italiano non utilizza i droni in via offensiva, ovvero non dispone di droni armati, ma utilizza solamente quelli per la sorveglianza del territorio.

    Il drone – hanno aggiunto dalla Leonardo – ha raggiunto una quota di 450 metri ed una velocità massima di 110 Km orari”.

    L’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, ha poi dichiarato come: “Questo risultato fornisce un’ulteriore prova della leadership di Leonardo in Europa in un settore sempre più importante come quello dello sviluppo di completi sistemi ‘unmanned’. Continueremo ad investire con sempre maggior impegno nell’innovazione e nell’espansione della nostra presenza in questo campo”. E l’aeroporto di Grottaglie, in questo quadro, diviene ovviamente un punto di riferimento nazionale.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati