Giovedì, 26 Aprile 2018

    Truffa del cartellino all’Arsenale, arrestato 58 enne In evidenza

    Si recava sul posto di lavoro, timbrava il cartellino, ma alla fine si dirigeva altrove, verso una sala dotata di macchinette “slot”. Un comportamento “sistematico” lo definiscono i Carabinieri del nucleo operativo della compagnia per la Marina militare di Taranto che hanno arrestato l’uomo in flagranza di reato.

    Si tratta di un 58enne tarantino impiegato presso l’Arsenale ionico che ora dovrà rispondere del reato di truffa aggravata ai danni dello Stato.

    I Carabinieri, venuti a conoscenza del fatto che il 58enne era solito allontanarsi dal posto di lavoro senza alcuna autorizzazione, hanno predisposto dei servizi di osservazione e pedinamento dello stesso, durante i quali hanno accertavano che, ogni giorno, dopo aver timbrato il cartellino, abbandonava il posto di lavoro per recarsi presso varie “sale slot” dove trascorreva il tempo sino al termine dell’orario di servizio.

     

    L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati