Giovedì, 18 Ottobre 2018

    Ilva, Fiom: “Slitta al 4 giugno il riavvio del treno lamiere” In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Il riavvio del treno lamiere è stato posticipato al 04 giugno. Lo annuncia in un nota la Fiom Cgill che riferisce di aver ricevuto la notizia in data odierna insieme alle altre rappresentanze dei lavoratori.

    “La ripartenza del Pla/2 – si legge nella nota a firma di Ignazio De Giorgio e Francesco Brigati - era stata annunciata dal direttore di stabilimento all'inizio dell'anno durante un incontro con le organizzazioni sindacali sulla programmazione trimestrale delle attività inerenti lo stabilimento di Taranto”.
    “È inspiegabile – proseguono i due sindacalisti - come non si riesca a programmare in maniera precisa la ripartenza di un reparto con tempi che avrebbero dovuto garantire la prosecuzione delle attività. Ad oggi inoltre non sono ancora state convocate le organizzazioni sindacali per la programmazione delle attività del secondo trimestre. Troppi stop and go! Siamo in una fase delicatissima e non si possono continuare a rinviare problematiche che necessitano di essere discusse e approfondite nel merito dalla gestione commissariale”.
    L’appello è ad invertire la rotta e rimettersi nelle condizioni di far ripartire reparti, fermi ormai da tempo. Tra questi, i tubifici che “potenzialmente sono una risorsa irrinunciabile per lo stabilimento di Taranto”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati