Giovedì, 18 Ottobre 2018

    Ctp, lavoratori senza stipendio. Oggi assemblea sindacale In evidenza

    Si riuniranno questa sera, a partire dalle 17, nella sede dell’azienda al quartiere Paolo VI° per fare il punto della situazione. Parliamo dei lavoratori del consorzio di trasporto pubblico provinciale che questo mese non hanno ricevuto lo stipendio e vivono ore di profonda incertezza.

    Le motivazioni dello stallo in cui il Ctp si trova sono state riassunte dal segretario del Partito Democratico, Giampiero Mancarelli, che individua nel presidente della Provincia, Martino Tamburrano, il principale responsabile di tale situazione. Anche se bacchetta i 3 consiglieri provinciali che – a suo dire – ne hanno avallato le scelte.

    I problemi al Ctp nascono – afferma il segretario PD – con “la nomina di un ex amministratore in violazione delle più elementari norme della Severino”. Si tratta di Giuseppe Marraffa, ex assessore del Comune di Massafra che proprio per questo non poteva rivestire l’incarico.

    “Non contento, però – aggiunge Mancarelli -, il signor Tamburrano ha convocato un consiglio provinciale per approvare un regolamento che disciplina i poteri sostitutivi in caso di sanzioni afferenti la violazione delle norme della Severino. Per capirci, a seguito della errata nomina di Marraffa, Tamburrano è sottoposto alla sanzione di inconferibilità dell'incarico per tre mesi e quindi alla impossibilità di nominare un nuovo amministratore. Ma prima della notifica di inconferibilità, si è premurato di far approvare il regolamento che disciplina appunto i soggetti che sostituiscono in caso di inconferibilità gli organi della Provincia”.

    A votare a favore del regolamento – spiega Mancarelli – son stati i 7 presenti in aula “e tra i consiglieri Bitetti, Andrioli e Petrarulo”.

    “Il PD ionico – conclude il segretario - non può che condannare questo comportamento e questi atti tutti funzionali a mettere le mani sull'azienda di trasporti del Ctp. Sono certo della buonafede dei consiglieri del PD ma ciò non dovrà mai più accadere anche e soprattutto accertando ormai in maniera chiara e limpida quali siano le priorità di questo ex presidente che continua ad imperversare con autorizzazioni di nuove discariche ed atti alquanto discutibili. Per tali motivi oggi ho richiesto un incontro urgente con sua eccellenza il Prefetto perché come PD ionico abbiamo a cuore il futuro di questa azienda, del suo servizio e dei suoi lavoratori”.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati