Mercoledì, 20 Giugno 2018

    Rapina a mano armata ad un distributore, arrestato 28enne In evidenza

    Non è riuscito a farla franca Luigi Antonio D’aprile, classe 1990, originario del capoluogo ionico, con precedenti penali alle spalle. Alla fine ha confessato le proprie responsabilità consegnandosi alle forze dell’ordine.

    Ieri, in pieno giorno, intorno alle 11.30,  era entrato nel bar di un distributore di carburanti situato a ridosso di Corso Italia, portando via l’intero incasso ammontante a circa 200 euro.

    A consegnargli il denaro era stato il titolare impaurito dal giovane che aveva fatto irruzione con il volto in parte coperto ed armato di pistola. Dopo aver arraffato il denaro, si era allontanato a piedi facendo perdere le proprie tracce.

    Durante i primi accertamenti, i Carabinieri, con l’ausilio del personale della Questura, hanno rinvenivano, in una via adiacente a quella del distributore, un borsello contenente l’arma utilizzata dal rapinatore per commettere il reato: una pistola giocattolo priva di tappo rosso, fedele riproduzione della Beretta calibro 9.

    Determinante è stato però l’esame delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza del bar che hanno fornito l’identikit dell’uomo, il quale, dopo un’ora, si è costituito spontaneamente presso gli uffici della Questura.

    D’aprile, preso in consegna dai Carabinieri, è stato arrestato per rapina e, al termine delle formalità di rito, condotto presso la casa circondariale di Taranto.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati