Giovedì, 13 Dicembre 2018

    Porto, cosa accade alla Zes? Perimetro incerto e tempi lunghi. È allarme In evidenza

    Sulla Zes (Zona economica speciale) ionica ora anche il sindaco di Taranto è preoccupato. “Abbiamo lavorato per settimane a ritmi serrati – afferma - al fine di addivenire ad una equilibrata perimetrazione delle aree ed alle proposte fondative del piano per la Zes Ionica, il tutto entro i termini che il Governo aveva raccomandato alle Regioni interessate. Ma mentre altre realtà come la Campania hanno già rielaborato ed approvato il tutto presso i ministeri competenti, in Puglia attendiamo un qualche cenno di reattività dagli organismi regionali da ben sei mesi, un po' troppi per essere competitivi”.

    Le medesime preoccupazioni erano al centro di un intervento di qualche giorno fa dell’ex deputato PD, Ludovico Vico che inoltre sottolineava una riduzione dell’area da adibire a zona a fiscalità vantaggiosa. “Mettendo a confronto le bozze di marzo 2018 e giugno 2018 – faceva notare Vico -, si evince che alla provincia di Taranto vengono sottratti circa 250 ettari in favore della Zes Adriatica Bari-Brindisi. Nella prima bozza di marzo gli ettari assegnati alla provincia di Taranto erano 1750, mentre quelli destinati alla Zes Adriatica 2650. Oggi, nella bozza dei PSS di giugno, leggo che i 1750 ettari sono diventati 1542 e quelli di Bari-Brindici 2858”.

    “Queste bozze – svelava inoltre il presidente dell’assemblea dei Democrat - appaiono inspiegabilmente materiali secretati sebbene la procedura preveda ampie consultazioni per la strategia dello sviluppo e di dettaglio”.

    Timori che occupano i pensieri di Melucci che ora chiede un incontro urgente con l’assessore regionale Nunziante: “Non possiamo, dunque, che tornare a chiedere al neo assessore un momento di chiarezza e nuovo slancio su questa questione. Mai come adesso Taranto ha bisogno di trasmettere all'esterno segnali di ripartenza ed una visione economica incontrovertibile. Confidiamo di trovare allineati in questo sforzo tutti i consiglieri regionali della Provincia ionica”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati