Giovedì, 18 Ottobre 2018

    Ilva, Anac: "Criticità sulla gara". Di Maio convoca riunione urgente In evidenza

    Ci sarebbero criticità nell'iter della gara per la cessione dell'Ilva. L'Anac ha emesso il suo verdetto. Ma non trattandosi di un tribunale, ha una valenza limitata. Tanto che la stessa autorità anticorruzione avrebbe aggiunto che uno stop della procedura può essere valutato solo dal Ministero dello Sviluppo.

    Lo si apprende da un'agenzia Ansa in cui è contenuta un'anticipazione sullla risposta che l'Autorità Anticorruzione ha inviato al vice-premier Luigi Di Maio.

    Era stato lo stesso Di Maio ad interpellare l'Anac sulla vendita dell'Ilva ad Arcelor Mittal dopo le sollecitazioni del governatore della Puglia.

    Criticità emergerebbero in particolare sui punti segnalati dal Mise: dal rinvio del piano ambientale alle scadenze intermedie fino ai mancati rilanci.

    Subito dopo il vicepremier Luigi Di Maio ha convocato una riunione straordinaria aPalazzo Chigi per decidere come procedere alla luce dei rilievi dell'autorita'.

    Ora la strada per Di Maio si complica: riportare le lancette indietro di un anno significherebbe andare incontro ad un difficile contenzioso. Non farlo gli provocherebbe le critiche del mondo ambientalista tarantino. Un bivio che non prevede scorciatoie.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati