Lunedì, 10 Dicembre 2018

    Puzza di gas, ora l’amministrazione valuta azioni legali In evidenza

    Non si spegne l’eco delle polemiche relative alle emissioni odorigene avvertite nella notte tra il 17 ed il 18 luglio scorsi. Non è bastata la nota con cui l’Eni ha fatto sapere che l’odore intenso derivava da una piccola perdita fuoriuscita durante lavori di manutenzione degli impianti.

    Così, dopo i lavori dell’ultimo Consiglio comunale, in cui la questione è stata sollevata dal pentastellato Massimo Battista, è stata trasmessa a mezzo pec al presidente dell’assise e al segretario generale una nota con la quale si é chiesta la convocazione, in via straordinaria ed urgente, di un Consiglio comunale monotematico per il 23 luglio. La richiesta è a firma di Baldassari, Battista, Cannone, Festinante, Fornaro, Fuggetti, Nevoli, Nilo, Pulpo e Vietri.

    In serata è stata la volta dell’amministrazione comunale che, con una nota stampa, ha fatto sapere che “il sindaco ha investito i propri uffici tecnici al fine di verificare se tutte le iniziative intraprese rispondano alle prescrizioni imposte dal quadro normativo in vigore”. 

    “Parallelamente – è scritto nel comunicato - si intende investire l’avvocatura comunale per verificare se sussistono gli estremi per intraprendere azioni a tutela della popolazione colpita dal fenomeno odorigeni di queste ultime ore.  Al momento non si esclude nessuna azione a tutela della sanità pubblica, ivi inclusa l’emissione di eventuali ordinanze contingibili ed urgenti, al verificarsi dei presupposti previsti dalle norme”.

    Per capire meglio se questa eventualità possa tramutarsi in qualcosa di più concreto, bisognerà quindi attendere le valutazioni dell’Agenzia regionale per l’ambiente e dell’Asl. Che non è detto giungano entro lunedì prossimo, quando i consiglieri di opposizione vorrebbero si tenesse la seduta consiliare ad hoc.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati