Giovedì, 16 Agosto 2018

    Vianello (M5S): “Taranto abbia un parco nazionale delle Cheradi” In evidenza

    Un parco nazionale delle Isole Cheradi e del Mar Piccolo. È l’idea del deputato tarantino del Movimento 5 Stelle, Giovanni Vianello. Che sul tema, appena ieri, ha presentato in commissione Ambiente, alla Camera, una propria risoluzione.

    Le risoluzione non ha forza di legge in quanto è un atto con cui il Parlamento indirizza l’azione del Governo. Se presentata in una delle commissioni – come in questo caso - la risoluzione ha carattere autonomo e consente di definire alcuni indirizzi settoriali su argomenti di competenza di ciascuna commissione permanente.Ciò non significa che il Governo non possa prendere in seria considerazione l’idea.

    Secondo il deputato ionico “Taranto è sinonimo di Isole Cheradi, Mar Piccolo, delfini, cavalucci marini, la palude La Vela, tartarughe Caretta Caretta, il Castello Aragonese, il MArTA, le buonissime cozze, nonché una importante colonia della Magna Grecia e unica colonia spartana”. “È però una città – afferma ancora in un post - in cui, nonostante le straordinarie ricchezze paesaggistiche, enogastronomiche e storico-culturali, gli operatori turistici e i mitilicoltori faticano il doppio per avere la metà del risultato”.

    Per questo annuncia di aver “invitato i colleghi parlamentari a venire a Taranto a scoprire e capire il motivo per cui, dopo oltre 60 anni di sacrificio per un interesse nazionale, tutte le forze politiche abbiano l'obbligo morale di ridare alla città quella dignità che gli spetta di diritto”.

    “Ho apprezzato - scrive Vianello riferendosi alle parlamentari Labriola e Andreuzza - gli interventi delle colleghe di Forza Italia e della Lega che, condividendo le grandissime potenzialità di Taranto, hanno deciso di contribuire a un percorso finalizzato per dare una nuova immagine alla città. La battaglia deve vederci uniti e compatti, e spero che nessuna delle forze politiche avversarie in Parlamento (o sul territorio) osi intralciare questo percorso, piuttosto si adoperi a contribuire per approvare nel più breve tempo possibile la risoluzione”. 

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati