Mercoledì, 14 Novembre 2018

    Gas radon alla “Vico-De Carolis”: il Comune rassicura i genitori In evidenza

    Con una nota stampa, il Comune di Taranto ha voluto fare chiarezza sull’allarme scaturito dalla presenza di gas radon in alcune aule del plesso “Vico-De Carolis” al quartiere Tamburi.

    Innanzitutto l’Amministrazione comunale ha spiegato che i dati forniti dall’Arpa Puglia rappresentano una media degli ultimi due semestri e non sussistono pericoli per la salute delle persone presenti nell’istituto scolastico, visto che il gas in questione non ha provenienza industriale e può creare problemi solo in caso di esposizione a lungo termine.

    Inoltre, il Comune ha dichiarato che da un mese “si sta attivando per completare le procedure di monitoraggio e studiare eventuali soluzioni”, anche se la normativa attuale prevede “un termine di ben un anno e quattro mesi ai fini dell’ipotetico intervento, a significare quanto sia residuo il rischio”.

    La nota prosegue affermando che il superamento dei livelli del gas radon è avvenuto esclusivamente in alcuni locali della “Vico-De Carolis” e dunque “non si comprende francamente l’agitazione indotta dal dirigente scolastico nei genitori degli scolari”.

    Nonostante ciò, il sindaco Rinaldo Melucci ha ugualmente ritenuto importante convocare un tavolo con l’Arpa, l’Asl, il Provveditore e una delegazione di genitori per rassicurare tutti prima dell’inizio della scuola.

    Il Comune ionico conclude il comunicato ponendo l’attenzione sulla “verifica della sussistenza di reati a carico di soggetti che con una frequenza e modalità sospette mirano a turbare la comunità, prescindendo da qualsiasi considerazione scientifica”.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati