Venerdì, 19 Ottobre 2018

    Ilva, fuga di gas nel giorno dell'ispezione Aia In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Una fuga di monossido di carbonio il Ilva ha fatto scattare, intorno alle 8.30 di questa mattina, il piano di emergenza ed evacuare gli operai presenti nei reparti. L'allarme si è registrato tra l'area dell'altoforno 1 e l'acciaieria. Secondo fonti sindacali, l'episodio sarebbe avvenuto durante i lavori di manutenzione che si stanno effettuando su quegli impianti.

    I lavoratori diretti e dell’indotto sono stati allontanati in modo precauzionale, ma dopo un paio di ore tutto è rientrato. Il consigliere comunale Massimo Battista ha confermato la notizia: “Tutti i lavoratori sono stati fatti uscire per una fuoriuscita di gas, la cui origine non è stata ancora stabilita. Potrebbe trattarsi dell’area altoforni o ghisa. Al momento non abbiamo informazioni maggiori, ma sappiamo che l’allarme è rientrato e gli operai sono tornati al lavoro”.

    La fuga di gas sarebbe avvenuta proprio nel giorno in cui è programmata in fabbrica, secondo quanto abbiamo potuto apprendere dall'Arpa, l'ispezione dei funzionari dell'Ispra deputati a verificare l'applicazione e il rispetto delle prescrizioni dell'Aia.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati