Domenica, 18 Novembre 2018

    Gugliotti nuovo presidente della Provincia In evidenza

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Con 250 schede a favore Giovanni Gugliotti, sindaco di Castellaneta è il nuovo presidente della Provincia di Taranto. Vince il 'Patto dei sindaci' sostenuto a distanza da Michele Emiliano. Si è fermato a 123, invece, il primo cittadino di Taranto che non ha ottenuto i voti della sua stessa maggioranza in Consiglio comunale. A votare Melucci sono stati in 14. Un fatto questo che apre scenari al momento imprevedibili sul futuro dell'amministrazione tarantina.


    Il fronte tarantino pro-Gugliotti adesso chiede la crisi al Comune di Taranto dove Melucci è stato eletto a giugno 2017 e dove a giugno scorso ha azzerato la giunta procedendo ad una serie di cambi. Per questi consiglieri, il voto alla Provincia dimostra che esiste già una maggioranza alternativa a quella del sindaco Melucci.


    “Il risultato di Taranto? Lo speravo, lo auspicavo - afferma Gugliotti riferendosi ai voti ricevuti - ma poi quando arriva è sempre un’emozione diversa”. “Adesso bisognerà dare un riassetto all’azione amministrativa - annuncia il nuovo presidente della Provincia di Taranto, Gugliotti -. Sicuramente le infrastrutture e l’ambiente sono le priorità, nei prossimi giorni faremo il punto con l’assemblea dei sindaci”.


    Non nasconde il proprio entusiasmo il governatore Emiliano diventato, dopo il divorzio con Melucci materializzatosi il marzo scorso per volontà di quest'ultimo, tra i più decisi avversari politici del sindaco di Taranto.



     

    Il risultato delle provinciali non dovrebbe comportare l'automatica crisi di governo in piazza Municipio, ma può essere la spia di un malumore diffuso cui prestare ascolto.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati