Martedì, 25 Giugno 2019

    Usb, pronta denuncia ad ArcelorMittal In evidenza

    “Abbiamo dato mandato al nostro avvocato, Mario Soggia, per avviare una procedura legale con una formale denuncia nei confronti di ArcelorMittal in relazione al piano occupazionale per l’intero personale della società Ilva". L'Usb di Taranto è sul piede di guerra. Secondo Francesco Rizzo, coordinatore provinciale di Taranto della sigla sindacale, “Arcelor Mittal non rispetta l'accordo ratificato con i sindacati”.

    "Lo spirito dell'accordo - spiega il sindacalista - prevedeva che il numero dei lavoratori sarebbe cresciuto con la risalita della produzione ed in maniera direttamente proporzionale ai lavori previsti dall'AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) che vengono realizzati in aggiunta alle operazioni di manutenzione poste sugli impianti".

    Il conflitto con la nuova priorità sembra ormai irrevocabile. Spiega infatti Francesco Rizzo: "Ci sentiamo traditi perché in materia di sicurezza sul lavoro e di tutela ambientale, già da subito, non si evince l'applicazione della legge e a decidere della vita dei lavoratori ci sono delle persone che non dovrebbero essere nel ruolo che oggi ricoprono perché coinvolti in gravi procedimenti penali a loro carico in materia di sicurezza del lavoro o di ambiente”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati