Venerdì, 22 Marzo 2019

    Panarelli: “Contava solo vincere”

    By F. Calderone Dicembre 23, 2018 121

    Il tecnico rossoblù, Luigi Panarelli, è soddisfatto del successo ai danni del Sorrento: “Oggi bisognava solo vincere e l’abbiamo fatto, ritengo sia una vittoria importante.

    Il Sorrento fortunatamente ha giocato a viso aperto e ci ha permesso di farci esprimere al meglio ed effettuare delle giocate. Esposito? Sarà un calciatore importante come gli altri, sono stato chiaro con lui dicendogli che qui c’è da pedalare; lui è venuto a Taranto con grande entusiasmo ed è entrato nello spogliatoio con la massima umiltà. Sin dall’inizio della mia avventura ho sempre detto di avere tutti potenziali titolari in rosa e i miei ragazzi sono molto intelligenti nel comprendere le mie idee. Di Bari? Era il difensore mancino che ci mancava nel gruppo, nel mercato di riparazione abbiamo quindi acquistato il calciatore che ci serviva”.

    Il suo bilancio al termine del girone di andata: “Potevamo sicuramente avere qualche punto in più perché sul campo l’avevamo meritato – afferma Panarelli-. Bisogna però anche dire che siamo stati un cantiere aperto tra ingressi ed uscite; l’anno scorso il Taranto era a 13 punti dalla vetta, mentre oggi siamo a 6 lunghezze di distanza e continuiamo sempre a crederci. Abbiamo tutte le componenti al posto giusto, è stato davvero bello a fine gara salutarci con i tifosi”.

    Il Picerno non demorde: “Continua a confermarsi – ammette l’allenatore rossoblù - e non possiamo che complimentarci con loro. Dobbiamo comunque pensare soltanto a noi stessi perché il girone di ritorno sarà tutta un’altra cosa, sarà difficile per ogni squadra ma siamo lì e ce la giocheremo. Il Picerno è stato finora molto perfetto e noi perfetti insieme al Cerignola – conclude Panarelli-, ribadisco però che non molliamo perché vogliamo fare ancora grandi cose”.

    L’allenatore del Sorrento, Antonio Guarracino, contesta l’atteggiamento del Taranto e le decisioni arbitrali: “Abbiamo ancora tanto da sistemare, ma qualcosa di buono c’è stato. Voglio rimarcare la gestione arbitrale pessima visto che i rossoblù perdevano continuamente tempo e inoltre ci hanno provocato in maniera ingiustificata. So che chi perde ha sempre torto e chi vince sempre ragione, ma una squadra come il Taranto non dovrebbe aver bisogno di rendersi protagonista di provocazioni e simulazioni. Lotta al vertice? Il valore aggiunto del Picerno è mister Giacomarro, anche se il Taranto ha tutte le caratteristiche giuste per vincere il campionato”.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati