Sabato, 11 Luglio 2020

    Polo Universitario Jonico: approvato l'ordine del giorno del Consiglio Regionale

    È stato approvato all'unanimità del Consiglio regionale un ordine del giorno con il quale si impegna il Presidente della Giunta regionale ad intervenire «nei confronti del Governo nazionale, ed in particolar modo nei confronti del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, a reperire i fondi e necessari per consolidare ed irrobustire nel tempo la notevole azione culturale e sociale che il Polo Universitario jonico sta svolgendo con la sua presenza nella Terra jonica».

     

    L'iniziativa, sottoscritta dai consiglieri tarantini, Pietro Lospinuso, Arnaldo Sala, Donato Pantassuglia, Antonio Martucci, Michele Mazzarano, Anna Rita Lema, Alfredo Cervellera e Francesco Laddomada.  La presenza universitaria a Taranto è considerata dagli Enti locali che ne hanno fortemente voluto l'insediamento sul territorio, strategica per uno sviluppo diverso ed alternativo della città rispetto a quello del passato. È quindi una risorsa sul piano culturale, economico e sociale che le istituzioni si dicono pronte a difendere.

    «Sono soddisfatto per l'approvazione dell'ordine del giorno che ho proposto per sostenere il polo universitario di Taranto».

    È quanto dichiara il consigliere regionale del Pdl-Fi, Pietro Lospinuso al termine della seduta.

    «L'importanza sociale e culturale del polo rappresenta una chance per il futuro che Taranto ha il diritto di cogliere e le istituzioni il dovere di offrire. Contestualmente, -prosegue- ho depositato presso la Commissione Bilancio un emendamento per stanziare 800 mila euro alla sezione distaccata dell’Università, che mi auguro venga condiviso dai colleghi tarantini e dalle altre forze politiche. Apprezzo quindi –conclude Lospinuso- la piena convergenza del Consiglio sulla mia proposta che speriamo sia utile a rasserenare il mondo universitario carpendo l’attenzione del Ministro competente ed assicurare così il normale svolgimento delle attività». 

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati