Venerdì, 25 Settembre 2020

    Strategia per l’ambiente marino. Se ne è discusso a bordo di Nave Palinuro

    In occasione della sosta tarantina, la Nave scuola Palinuro, è stata questa mattina sede della terza conferenza per il sostegno alla divulgazione di tematiche ambientaliste nell’ambito della “Marine strategy, la sfida dell’Europa per la vita del mare”.

     

    Si è discusso sulla direttiva che il parlamento europeo ed il Consiglio dell’Unione europea hanno emanato nel 2008  e che  l’Italia ha ratificato nel 2010; con la stessa viene posto agli Stati membri di raggiungere entro il 2020 il buono stato ambientale (GES) per le proprie acque marine.

    Ogni Stato dovrà quindi mettere in atto una strategia che consta di una fase di preparazione e di un programma di misure  volto al conseguimento o mantenimento del buono stato ambientale.

    ”Bisogna far conoscere questa direttiva attraverso la comunicazione; oggi a Taranto lo facciamo su questa meravigliosa nave” riferisce il presidente di MareVivo Rosalba Giugni “Nel corso di questi anni abbiamo distrutto un patrimonio comune bellissimo, il mare  e purtroppo adesso ne paghiamo le conseguenze. Il lavoro che ha messo in piedi MareVivo in collaborazione con la Marina Militare e con ISma , il Consorzio delle 33 Università italiane che si occupano di mare è finalizzato a far conoscere questa Direttiva che non è rivolta soltanto agli esperti o ai ricercatori ma anche a tutti i cittadini dell’Unione dell’Europea”.

    Alla conferenza hanno preso parte il Rettore dell’Università di Bari Antonio Uricchio e l’Ammiraglio di Squadra Ermegildo Ugazzi. A fare gli  onori di casa il Comandante della Goletta Marco Filzi.

     

     Le  interviste a bordo di Nave Palinuto (OMEGA NEWS)

     

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati