Giovedì, 05 Dicembre 2019

    Ospedale “San Cataldo”: Tar annulla appalto da 122 milioni

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    I giudici della seconda sezione del Tar di Lecce hanno annullato nella giornata di ieri, lunedì 2 dicembre, l’aggiudicazione dell’appalto da 122 milioni di euro per la costruzione del nuovo ospedale “San Cataldo” di Taranto.

    L’aggiudicatario era stato il raggruppamento guidato dalla Debar, con il consorzio Com di Modugno e con Cn Costruzioni, Edilco, Mazzitelli e Icoser. A riportare la notizia è la “Gazzetta del Mezzogiorno”.
    Il gruppo di imprese aveva ottenuto il primo posto grazie all’offerta del 24,7% di ribasso ed alla proposta di una riduzione di 846 giorni sui 1245 previsti dal bando. In seconda posizione si era classificato il consorzio stabile Research e poi Matarrese srl di Bari con il consorzio Unimed, davanti ai gruppi Impregilo, Cms, Pessina e Donati.

    Il Tar ha deciso di accogliere il ricorso della seconda classificata contro la prima ed uno incidentale di quest’ultima contro la seconda. Il ricorso del gruppo capitanato dal consorzio Research faceva riferimento ad alcuni aspetti tecnici tra cui il ribasso e il tempo di realizzazione dei lavori, ritenuti congrui alla verifica di anomalia, ma frutto di ribasso “significativamente superiore a quello offerto dagli altri operatori”.

    Debar aveva invece presentato un ricorso incidentale contro Research per evidenziare alcune lacune tra le qualifiche per l’effettuazione dei lavori. Dunque, sono stati accolti entrambi i ricorsi, mettendo la stazione appaltante nelle condizioni di avere a disposizione tre possibilità: affidare l’appalto alla Matarrese srl di Bari con il gruppo Unimed perché terza in graduatoria; riesaminare l’offerta della Debar nei limiti della sentenza del Tar; aspettare l’appello al Consiglio di Stato, già previsto dai due raggruppamenti che hanno fatto ricorso al tribunale amministrativo. In conclusione slittano ancora i tempi per la realizzazione del nuovo ospedale.

    Come ricorda la “Gazzetta del Mezzogiorno”, il nuovo ospedale è stato finanziato con 161 milioni di euro nell’ambito del Contratto di sviluppo per Taranto e prevede la presenza di 715 posti letto.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati