Giovedì, 27 Febbraio 2020

    Inquinamento mare, Mattarella risponde ad alunna 12enne di Manduria

    “Continua ad impegnarti sul problema dell’inquinamento marino e a non perdere la fiducia nel futuro del nostro Paese”. A scriverlo è il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha inviato una lettera ad una studentessa di 12 anni dell’istituto “Prudenzano” di Manduria, la quale aveva fatto recapitare una missiva al Capo dello Stato per segnalare i rischi di inquinamento del mare che potrebbero derivare dalla costruzione del depuratore nel paese tarantino. Infatti, non è ancora chiaro dove confluiranno i reflui depurati.

    Mattarella: “Massimo impegno da parte mia”

    “Il Presidente della Repubblica ti ringrazia per le considerazioni che hai voluto condividere sul grave problema dell’inquinamento marino che, vivendo a Manduria, ti sta particolarmente a cuore. Tu sai che sul problema dell’inquinamento a livello mondiale, così complicato e delicato, sono intervenuti moltissimi ragazzi, alcuni più grandi di te, scendendo a manifestare nelle piazze di tante città del mondo. Il cambiamento profondo, di stile di vita e di mentalità, deve comunque avvenire a opera di tutti noi e il Capo dello Stato sta profondendo tutto il suo impegno, pur nei limiti delle sue competenze, per questo, facendo sentire spesso la sua voce perché anche l’Italia faccia al meglio la propria parte”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati