Lunedì, 13 Luglio 2020

    Operaio su copertura parchi, sospeso dipendente Mittal accusato di aver girato il video

    "Non sono stato io, non ho condiviso alcun video, non capisco perché mi abbiano fatto questa contestazione". A dichiararlo è Graziano Zingarello, il lavoratore di ArcelorMittal sospeso cautelativamente dall'azienda e quindi a rischio licenziamento perché accusato di aver girato lo scorso 16 febbraio il filmato nel quale era ripreso l'operaio dimenticato per ore sulla copertura dei parchi minerali.

    I fatti

    Secondo quanto riferito in conferenza stampa dal coordinatore provinciale dell'Unione Sindacale di Base, Franco Rizzo, venerdì scorso è stato inibito l'accesso a Zingarello all'interno della fabbrica e per tre giorni a regnare è stata l'incertezza totale. Il suo badge è stato disabilitato e successivamente è stata comunicata l'apertura della procedura. Il dipendente è anche stato colto da un malore una volta appresa la notizia.

    Rizzo: "Situazione surreale"

    "La situazione è surreale, sono stato io il primo a postare quel video che non ho ricevuto da Zingarello ma da un'altra persona. ArcelorMittal ha voluto colpire un esponente dell'USB, un lavoratore dei Tamburi che si batte per la sicurezza. Inoltre, prima l'azienda mi ha confermato subito dopo l'accaduto che l'operaio era stato effettivamente dimenticato, poi è stata smentita questa ipotesi dicendo che il lavoratore era semplicemente ritornato sopra perché doveva recuperare uno zaino. Ho comunque scritto al ministro Patuanelli per raccontargli quanto successo. Mittal - aggiunge Rizzo - sta usando la strategia del terrore: bisogna subire e stare anche zitti. Che mi querelino pure per le mie dichiarazioni ".

    Zingarello: "Sto soffrendo, ho un figlio disabile"

    L'operaio sospeso da ArcelorMittal ha aggiunto che sta vivendo un momento difficile: "Ho una bambina di un anno e mezzo ed un figlio disabile. Vorrei giustizia, ora c'è sofferenza e tanto sconforto in me. Ho solamente avvisato le autorità competenti dell'uomo dimenticato ad 80 metri di altezza".

    Vota questo articolo
    (3 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati