Domenica, 31 Maggio 2020

    Coronavirus, assetto di marcia minimo per A.Mittal. Attesa la decisione del Prefetto

    Nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 24 marzo, le organizzazioni sindacali Fim, Fiom, Uilm e Usb hanno incontrato il prefetto di Taranto per discutere sullo stabilimento siderurgico ArcelorMittal ed in particolare sulle misure da prendere per contrastare il rischio contagio da coronavirus.

    I sindacati hanno ribadito le loro richieste, ovvero “un assetto di marcia a minimo di regime (salvaguardia impianti) e la necessità dello stesso trattamento per i lavoratori delle ditte di appalto”.

    Attesa la decisione del prefetto

    Secondo quanto riferito nella nota congiunta diramata dalle sigle sindacali, “il prefetto ha ribadito che un eventuale assetto di marcia sarà consentito solo per preservare gli impianti assieme all’incolumità dei lavoratori. Ha preso atto delle nostre rivendicazioni, ivi compreso l’abuso delle comandate allargate, e si è riservato una decisione entro la giornata di oggi. Per quanto ci riguarda, la salute dei lavoratori e delle loro famiglie viene prima della produzione”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati