Venerdì, 29 Maggio 2020

    Coronavirus, Melucci: "Meno colpiti? Abbiamo preso subito misure drastiche" In evidenza

    Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha rilasciato un’intervista al “Corriere del Mezzogiorno” facendo il punto della situazione sull’emergenza coronavirus nella città dei due mari.

    Sui contagi in riva allo Jonio: “Per fortuna, con tutti gli scongiuri del caso, in provincia di Taranto la situazione Covid-19 sembra meno intensa. Forse il caso del paziente 1 di Torricella ci ha messo in guardia per tempo. Difficile dire perché il tarantino sia l’area meno colpita – ha aggiunto il primo cittadino -, ma forse il fatto che siamo stati la prima comunità ad essere interessata ci ha spinto a misure drastiche”.

    Sulla chiusura di parchi e giardini: “L’abbiamo fatto in anticipo per difendere la salute dei cittadini. Non abbiamo tenuto conto dei ritardi del Governo, era buonsenso evitare le occasioni di aggregazione. Le misure attuate dall’Asl hanno avuto un peso. C’è anche da dire che Taranto ha flussi più limitati rispetto ad altre zone della Puglia”.

    Capitolo fabbriche: “Questo è un allarme lanciato nei giorni scorsi. Vale per ArcelorMittal come per altri grandi impianti. Nel caso dell’acciaieria aver ridotto l’impegno produttivo è una cosa importante. D’altronde a Taranto – ha proseguito Melucci al “Corriere del Mezzogiorno” – facciamo costantemente i conti con problemi di salute, quindi prendiamo le decisioni a volte anche infischiandocene delle pressioni dei ministri o prefetti”.

    Messaggio alla Regione Puglia: “La Regione deve riflettere, avendo maltrattato Taranto con i tagli alla sanità. Passata l’emergenza, bisognerà rimettere mano al piano sanitario regionale”.

    Situazione generale a Taranto: “I cittadini stanno rispettando le regole. Da tempo non vedo gente fare jogging. C’è qualche presenza in più nelle ore di punta tra supermercati e poste – ha concluso Melucci -, ma nel pomeriggio non circola più nessuno”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati