Giovedì, 27 Febbraio 2020

    Ilva, sversamento di ghisa. Nessun danno a persone o ambiente. In evidenza

    Nella serata di ieri, mercoledì 27 agosto, poco prima delle 22, durante una manovra routinaria di trasferimento di due carri siluro, dagli altoforni verso l'acciaieria 1, contenenti ghisa liquida, all'altezza di uno scambio ferroviario, si è verificato il deragliamento di uno dei due carri siluro trasportati.

     L'incidente ha causato lo sversamento di ghisa liquida contenuta nel carro, provocando un principio di incendio prontamente domato dall'intervento dei Vigili del Fuoco. «Nessun danno a persone o all'ambiente» dunque, ribadisce l'azienda. Tuttavia l'evento ha generato la momentanea impossibilità di trasferimento dei carri siluro dall'area degli altoforni verso l'acciaieria 1. E' stata di conseguenza anche ridotta la produzione di ghisa negli altoforni e di acciaio in acciaieria 1.

    L'azienda fa ora sapere che nella giornata odierna, giovedì 29 agosto, la linea di collegamento ferroviario tra l'area altoforni e l'acciaieria 1 è stata parzialmente ripristinata, con conseguente ripresa dell'attività produttiva.
    «L'azienda si riserva di dare informazione sulle cause – si legge in una nota Ilva- all'esito di un'indagine prontamente avviata avendo all’uopo costituito una commissione di esperti interni».

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati