Lunedì, 19 Aprile 2021

    Area sosta camper, campeggiatori Taranto: “Progetto ambizioso, aumenterà il turismo”

    By F. Calderone Settembre 02, 2020

    I camperisti di passaggio a Taranto, per visitare la città o partecipare a eventi, troveranno tutto quello che è necessario per questa particolare modalità di soggiorno. Il progetto, infatti, prevede la realizzazione di 13 piazzole di sosta per i camper, separate da una siepe per la privacy, dotate di colonnine per l’erogazione di acqua ed energia elettrica. L’area, oltre a uno spazio attrezzato per i pic-nic e l’intrattenimento dei bambini, sarà dotata di una piazzola per la raccolta differenziata dei rifiuti e di un impianto per il rifornimento dell’acqua potabile e lo scarico delle acque nere/grigie dei camper.

    Per saperne di più abbiamo intervistato il presidente del “Club Campeggiatori Nino D’Onghia”, Mario Sebastiano Alessi: “Combattiamo da 10 anni, questo progetto smuove finalmente la situazione, è molto ambizioso. Questa area è stata messa a punto nel 2000 con fondi europei, ma qualche anno dopo è stata abbandonata. Ho notato nella presidente Amat Gira e nell’assessore Castronovi grande determinazione, la riunione è stata positiva. Da parte nostra abbiamo solo fornito alcuni consigli per migliorare il progetto: abbiamo chiesto degli spostamenti logistici per i camper service che si occupano di carico e scarico delle acque reflue e l’aumento del numero degli stalli da riservare ai camper. L’idea dell’amministrazione comunale è rendere l’area polifunzionale e a noi ciò che ci è stato proposto lo abbiamo ritenuto molto interessante.

    Il Comune è convinto che il tutto possa essere completato già entro il 31 dicembre. A breve ci saranno ulteriori riunioni per definire tutti i dettagli”.

    “Ci sarà una maggiore ricaduta economica per la città ionica”

    “Purtroppo i camperisti hanno sempre avuto problemi in passato a Taranto non essendoci un’area di sosta. Per un periodo di tempo ci ha aiutato Tatulli dell’ex Auchan, oppure i parcheggi avvenivano nelle vicinanze della Concattedrale. La gente ha sempre voluto venire nella nostra città, ma poi rinunciava per difficoltà logistiche. Con il recupero di quest’area di sosta – aggiunge Alessi - coloro che verranno da fuori avranno la possibilità di restare a Taranto e questo potrà favorire l’incremento turistico, nonché una maggiore ricaduta economica. Infatti, in media ogni camperista spende 30-35 euro al giorno in ogni città”.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati