Mercoledì, 28 Ottobre 2020

    Progetto "Verde Amico", chiesta al prefetto convocazione urgente di un tavolo di crisi

    Una richiesta di convocazione  urgente del tavolo di crisi del progetto Verde Amico al Prefetto di Taranto Demetrio Martino , nominato nei giorni scorsi Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto.

    Si è concluso così,  il confronto con le parti sociali  ,presieduto dall’assessore alle aziende partecipate Paolo Castronovi  e al quale erano presenti, tra gli altri, il presidente di Kyma servizi Bruno Ferri e il rappresentante della task force regionale per l’occupazione Giovanni Stasi. Il 24 novembre prossimo scade la proroga di tre mesi del progetto di bonifica leggera del Mar Piccolo nonché dell’area ad elevato rischio di crisi ambientale nel quale sono coinvolti  i 130  ex dipendenti della società in house della Provincia “Taranto Isola Verde” ed affidato alla partecipata del comune di Taranto Kyma servizi. Le organizzazioni sindacali , hanno ribadito la necessità di offrire certezze  sul futuro occupazionale di questa ampia platea di lavoratori e  lamentato l’assenza  della Provincia di Taranto  ai tavoli di concertazione.

    “Il  Sindaco Rinaldo Melucci ha già ampiamente dimostrato di voler tener fede alla continuità di questo progetto-ha dichiarato l’assessore Castronovi - impegnando importanti risorse comunali, pari  circa due milioni di euro, per garantire certezza occupazionale ai lavoratori in questione. La nomina del Prefetto di Taranto quale Commissario per le bonifiche apre ora una nuova ed  importante fase . Sul piano strettamente tecnico-operativo bisogna però verificare- ha aggiunto- le modalità con le quali avverrà il passaggio di risorse che erano affidate  all’ex commissario Corbelli nella disponibilità del nuovo Commissario anche alla luce  delle avvenute dimissioni dei Rup

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati