Termosifoni rotti e aule ghiacciate: il rientro a scuola é da brividi In evidenza

Mercoledì, 11 Gennaio 2017 13:14

Un rientro a scuola da brividi questa mattina, in molti istituti della città di Taranto. Termosifoni rotti o lasciati spenti hanno determinato gravi disagi a studenti e famiglie.

In diversi istituti, soprattutto quelli di scuola superiore, gli alunni sono stati costretti a fare lezione in aule letteralmente ghiacciate, a causa del mancato funzionamento dell'impianto di riscaldamento. Molti genitori hanno quindi prelevato i propri figli in anticipo rispetto all'orario di uscita.

Da domani, in molte scuole è previsto l'ingresso posticipato e l'uscita anticipata. Come ad esempio al Battaglini, che tramite una comunicazione ufficiale fa sapere che "a causa dell’imprevisto, imprevedibile ed eccezionale guasto all’impianto di riscaldamento verificatosi in data odierna e per il quale è stato tempestivamente allertato l’Ente preposto al fine di provvedere al ripristino in tempi brevi, si avvisano gli alunni, i docenti e le famiglie che, nell’interesse e per la salvaguardia della salute di tutte le componenti scolastiche, a partire dal pomeriggio di oggi sono sospese le attività extracurriculari programmate per tutta la settimana e fino alla risoluzione del problema e che nei giorni del 12 e 13 gennaio, le lezioni avranno inizio a partire dalle ore 9.05 e termine alle ore 12.05".

 

Nella sede succursale "ex. Mazzini" del liceo Archita invece, a causa del mancato funzionamento dell'impianto di riscaldamento, "da giovedì 12 gennaio 2017 le attività didattiche si svolgeranno in due turni presso la sede centrale. -si legge sul sito della scuola- Primo turno - Studenti liceo classico e scientifico dalle ore 8:10 con lezioni di 45 minuti ciascuna. Secondo turno - Studenti liceo musicale, scienze umane, economico-sociale dalle ore 12:10 con lezioni di 45 minuti ciascuna Al perdurare del'emergenza, nella prossima settimana i turni saranno invertiti. Le lezioni di strumento del liceo musicale previste dopo la sesta ora sono sospese".

Vota questo articolo
(2 Voti)

 

Ultime notizie

  • Settembre 21, 2017 Politica Redazione

    Finanziamenti per bonifica di aree inquinate: «occasione da non perdere»

    La Regione Puglia ha stanziato ben 68 milioni di euro (risorse P.O.R. PUGLIA FESR–FSE 2014-2020. Asse VI ) per l’Avviso Pubblico della Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifiche che invita i Comuni Pugliesi a presentare domande di intervento per la bonifica di aree…
  • Settembre 21, 2017 Attualità Comunicato stampa

    Zes, tavolo di lavoro in Regione Puglia

     E' stato istituito stamattina presso l'Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia il tavolo di lavoro presieduto dall'assessore Michele Mazzarano, per l'avvio della procedura per presentare le candidature della Puglia al Governo al fine di…

Seguici su

Go to top