Indotto Ilva: i lavoratori manifestano con il segno di lutto al braccio In evidenza

Lunedì, 10 Luglio 2017 08:50
Foto di repertorio Foto di repertorio

Cresce la preoccupazione tra i lavoratori dell'indotto Ilva. In segno di protesta mostreranno il lutto al braccio durante le ore di lavoro.

«In virtù dei principi a cui la nostra costituzione è fondata, - si legge in un documento inviato ai Commissari Ilva, alla direzione Am Investco, al Ministro Calenda e al sottosegretario Bellanova- tra i quali “DIRITTO AL LAVORO UGUALE PER TUTTI”, oggi, pur avendo più volte invitato tutti i soggetti interessati alla vicenda Ilva, si riscontra l’assenza, il disinteressamento e l’apatia al riconoscimento al tavolo Istituzionale dei lavoratori e delle lavoratrici dell’indotto».
A detta dei segretari di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti Uil,«si prende atto che, in uno stato democratico, i più deboli, senza tutele, senza ammortizzatori sociali, vengono lasciati al loro destino, abbandonati a quelle che saranno le future logiche del mercato, dei cambi di appalto o assegnazioni di commesse al massimo ribasso, che, nelle migliori delle ipotesi, comporterà forti riduzioni orarie e reddituali o, ancor peggio, come si teme, la fuoriuscita dal mercato del lavoro Ilva».
Ma le organizzazioni sindacali, «non si arrendono e per il bene delle migliaia di lavoratori che non hanno più o meno diritti, che per noi sono tutti uguali e meritevoli delle stesse tutele, proponiamo una vera coesione tra tutti i lavoratori e lavoratrici del mondo Ilva».
Mentre si insiste su «ambientalizzazione del sito siderurgico, prevenzione e salute per i rischi sempre più alti, occupazione per tutti i lavoratori indotto» in segno di protesta, «vista la scomparsa del diritto al lavoro uguale per tutti, - dicono- mostreremo con i lavoratori durante la prestazione oraria il segno del lutto indotto al braccio».

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Ultime notizie

 

Seguici su

Go to top