Ilva, la denuncia degli operai: «situazioni lavorative pessime nel reparto Grf» In evidenza

Martedì, 18 Luglio 2017 09:33

FLMUniti-CUB (Federazione lavoratori Metalmeccanici Uniti-Confederazione Unitaria di Base), tramite un video «pervenuto in forma anonima», denuncia le pessime condizioni in cui si lavora all'interno dell'Ilva.

Il breve filmato è stato girato nel reparto GRF, impianto sotto sequestro con facoltà d'uso, dalla magistratura nel Luglio 2012. «Il video non lascia spazio all'immaginazione», riferiscono gli operai di FlmUniti-Cub.
Alessio Peretto, operaio e segretario del direttivo Flmuniti-Cub dell’Ilva di Taranto, ha diffuso su Facebook le immagini girate in fabbrica denunciando «situazioni lavorative pessime, fregandosene come sempre della salute del lavoratore e del cittadino».
In questo video, spiega Peretto, «si notano scorie di acciaio riversate su un normale terreno e non su paiole, come invece la norma prevede, e raffreddati da spruzzi di acqua che non riescono a contenere l'emissione della polvere nell'aria. Viene denominata ormai "discarica GRF" per la quantità di acciaio che si trova riversato. - fa sapere- In passato, come una roulette russa, potevi essere investito da esplosioni create dalla reazione dell'acqua salata con l'acciaio, ma fortunatamente ora viene usata l'acqua dolce eliminando completamente i casi di reazione. Qui siamo in presenza di inquinamento del terreno, atmosferico e acustico(grazie ai martelloni che vengono usati per liberare le scorie d acciaio dai silos)».
Oggi la Commissione per le Petizioni del Parlamento Europeo effettuerà una visita all'interno dello stabilimento siderurgico. «Porteranno gli europarlamentari nei prati fioriti facendogli percorrere le strade belle lucidate. Le istituzioni e i sindacati RSU interni che fine hanno fatto? Maledetta ipocrisia», conclude.

 IL VIDEO

Vota questo articolo
(1 Vota)

 

Ultime notizie

 

Seguici su

Go to top