Venerdì, 24 Novembre 2017

    Il Taranto piega in rimonta il Nardò

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Terza vittoria consecutiva del Taranto che in rimonta supera un buon Nardò grazie ai gol di Crucitti nel primo tempo e Pera nella ripresa.

    Sembrava tutto facile per il Taranto dopo l'espulsione di Balistreri (per protesta), in avvio di partita, ma così non è stato. Addirittura il Nardò riusciva a portarsi in vantaggio su calcio di rigore trasformato da Caporale ed assegnato per un ingenuo fallo di Palumbo su Prinari.
    Il Taranto si scuote e trova il pareggio con Crucitti al suo quarto gol stagionale abile di testa a sfruttare un lancio di Bilotta.
    I rossoblù sfiorano il raddoppio prima con Ancora e poi con Crucitti. Bravo, su entrambe le conclusioni, il portiere Cavana a respingere in calcio d'angolo.
    Nella ripresa il Taranto inizia timidamente così come i primi trenta minuti di gioco ma riesce a trovare il gol partita solo al venticinquesimo grazie a Pera entrato qualche minuto prima. L'attaccante colpisce di testa su lancio di Crucitti rubando il tempo agli avversari. Nulla da fare per l'estremo difensore Cavana.
    Prima del 2-1 da segnalare un tiro di Ancora sotto porta e un calcio di punizione di Crucitti entrambi respinti dal numero uno ospite.
    Vittoria importante quindi per gli uomini di Cazzarò, soprattutto per il morale, in vista dei prossimi incontri di mercoledì fuori casa con Il Gravina e di domenica prossima allo Iacovone con la Frattese.

    SALA STAMPA
    Manuel Pera: "Vittoria che da entusiasmo. Dopo il gol avevo una rabbia dentro che mi portavo da tempo. Sono stato bravo ad attaccare il primo palo. Entrando a partita in corso sfrutto di più le mie qualità contro le difese già stanche, ma io voglio giocare dall'inizio.

    Roberto Taurino -Tecnico Nardò:"Dispiace non aver giocato questa partita alla pari per l'espulsione a mio avviso ingiusta.
    Nel complesso abbiamo tenuto bene anche se paghiamo degli errori individuali come nel caso del pareggio.
    Accetto il verdetto del campo anche se tutto sommato non abbiamo sofferto molto.
    Per il Taranto domenica a Gravina sarà una partita complicata".

    Michele Cazzarò "È stata una partita difficile e sono contento per la reazione della squadra che è avvenuta con il gioco. Abbiamo una rosa corta e molte volte le scelte sono obbligate. Lavoreremo molto sul mercato.
    Gli under devono crescere ancora ma questa è la serie D non la serie A.
    A Gravina non firmo per il pareggio anche se riconosco che quando non puoi vincere non devi neanche perdere".

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati